Circolo Miani - News Correnti




Home | Notizie | Articoli | Notizie flash | Foto | Video | Collegamenti | Scarica | Sondaggi | Contattaci

'L'Eco della Serva'
Fatti e misfatti della settimana

Parco del Mare? Ma BASTA!
Sono 14, quattordici, anni che il presidente a vita della Camera di Commercio ed altre cose, ci frantuma i santissimi con questa telenovela di un Parco, quello del Mare, che ha già cambiato cinque destinazioni, insomma un progetto..
(Leggi tutta la notizia)


Notizie Flash

Per esempio.
Giorni orsono alcune migliaia di persone sono sfilate in corteo per Trieste sul tema “Aprite i porti e siamo tutti umani”. Lodevolissima iniziativa. In questi mesi, ma potremmo dire anni, nessuna forza politica è mai..
(Leggi tutta la news)


Contenuti
*Circolo Miani
*Ferriera: le analisi della procura
*Questionario medico Ferriera

Dati Accesso
Accesso Richiesto

Nome:
Pass :

Memorizza Dati

RegistratiPassword Persa?




Circolo Miani » News Correnti » Page 88

Di male in peggio.

» Inviato da valmaura il 26 August, 2016 alle 12:16 pm

Ritenevamo che con il Laureni l’assessorato comunale all’Ambiente avesse raschiato il fondo del barile.

Ebbene ci siamo sbagliati. La neoassessora Polli ci ha fatto ricredere, che al peggio non c’è mai limite.

Dopo aver lasciato per due mesi i giardini inquinati nelle stesse condizioni in cui li aveva trovati, la nuova amministrazione se ne esce, a fronte del sollecito della Regione ad usare i fondi messi a disposizione del Comune di Trieste per la bisogna, con una disarmante (è un gentilissimo eufemismo) dichiarazione dell’assessora all’Ambiente, la leghista Polli.

Dice che, riferendosi in particolare al giardino di Piazzale Rosmini a San Vito, bisogna rifare di nuovo i carotaggi del terreno perché magari le precedenti analisi erano state fatte dopo alcune giornate di pioggia (?).

A parte il fatto che qualcuno dovrebbe illustrare alla signora che a Trieste capita che nel corso dell’anno cada della pioggia, ma non si capisce il senso motivato di questa sua uscita.

A meno che la assessora non si fidi dell’Arpa della Regione a guida Serracchiani e dunque dei risultati delle analisi da questa fatte. Ma allora lo deve dichiarare apertis verbis che cioè l’Arpa ha tramato contro il sindaco Piddino Cosolini per farlo sconfiggere alle recenti elezioni, rendendo pubblici apposta dati catastrofici, per i giardini e per lui.

Altrimenti perché sperperare ulteriore pubblico denaro, mica lo caccia di tasca sua per l’appunto, con inutili doppioni, se non nel disperato tentativo di guadagnare tempo senza fare nulla.

Insomma l’andreottiano “tirare a campare per non tirare le cuoia”.

Idem dicasi per la desolata piattaforma in cemento, detta della centralina incompiuta, che fa brutta mostra di se deturpando il lato sud del giardino di San Vito.

Anche qui del tutto inascoltati sono stati i suggerimenti da noi avanzati per una sua più idonea, funzionale, per nulla impattante e soprattutto meno costosa collocazione.

Dunque siamo nella norma: a Trieste nulla di nuovo.

Post Scriptum delle 13.58.
Non era la Lega Nord che veniva in campagna elettorale a fare comizio e conferenza stampa in piazzale Rosmini con Roberti, oltre alle Cinque silenti Stelle?
E non sollecitavano i risultati e le bonifiche? Che memoria labile signora Polli!




Se questa è Trieste!

» Inviato da valmaura il 25 August, 2016 alle 1:02 pm

Oggi il Piccolo ci informa nelle sue due pagine più importanti (le prime della cronaca locale) che al mare condividiamo i bagni con “ippopotami e armadilli”. Chi scrive avrebbe invece urgente bisogno di condividere la sua mente con uno psicanalista. Ovviamente tutta colpa dei nostri cani.
Si prosegue con l’ennesima pagina sull’incidente al tram di Opicina (viene a questo punto il legittimo dubbio che a provocarlo siano stati gli editori del Piccolo giusto per avere qualcosa con cui riempire le pagine in agosto quando la politica va in ferie), dove, come da noi paventato, la colpa viene addebitata “al povero frenador”, ed i vertici di Trieste Trasporti restano invece saldamente agganciati alle poltrone.
Questo dunque il succo dell’informazione che passa il convento a Trieste.
In politica invece, al perdurante e preoccupante per la sua salute (auguri) silenzio del Sindaco, ci si aggrappa da settimane alla bufala della decisione giuntale sull’emarginare e sminuire la celebrazione delle “unioni civili”. Sul tema sono intervenuti troppi polli della maggioranza, ritenendo di essere dei galletti ed alla fine è iniziato un penoso rinculare per evitare grane legali.
A proposito se si finisse al Tar e si perdesse la causa a pagare dovrebbero essere di tasca loro gli amministratori e non il Comune: qualcuno glielo spieghi così magari si offriranno pure la domenica per celebrare le Unioni.
Tra parentesi i politici, con i giornalisti al seguito, sono così ignari della laicità di Trieste, dove la comunità cattolica è sempre stata una minoranza residuale, che dimenticano i record nazionali conseguiti in città a favore del divorzio e dell’aborto nei due referendum. Ma pretendere che questi conoscano la storia recente di Trieste ammettiamo che è chiedere troppo.
Ovviamente i famosi “cento giorni in dieci punti” per chiudere l’area a caldo della Ferriera sono agli sgoccioli senza che nessuno in fabbrica e fuori se ne sia accorto: parliamo degli effetti.
Il PD ha giubilato il segretario Nesladek per sostituirlo con una donna (allineamento dei pianeti al femminile: segreteria provinciale, regionale e Serracchiani. Di fatto sancendo l’esistenza della santissima trinità piddina, nel senso di “una e trina”, la Debora). Hanno inserito in segreteria un incarico “alle periferie” ma nessuno per la verità se ne è accorto, sul territorio.
Dunque questa è la politica che trionfa in città.
Per chiudere in bellezza vi riproponiamo una prima pagina del settimanale di satira Cuore, diretto da Michele Serra, che ben si attanaglia all’odierno comportamento della Rai nazionale. Non ce ne vogliano i colleghi della redazione regionale che in somma parte sono esclusi dal cortese riferimento. (vedi pagina Facebook Circolo Miani)




Coop di tutto e di meno.

» Inviato da valmaura il 22 August, 2016 alle 12:53 pm

Per capire il comportamento dei triestini: civile, politico e perfino elettorale, basta seguire la vicenda dei “soci prestatori” gabbati.

Il campione è sicuramente validissimo dal punto di vista numerico, sono 17.000 mila persone, e basti pensare che i sondaggi da queste parti ma non solo si fanno su trecento intervistati più o meno reali.

Avevano grosso modo due anni per organizzarsi dalla batosta (sono spariti i 100 e passa milioni dei loro depositi) e non sono stati capaci di farlo.

Si sono aggrappati a iniziative estemporanee: da raccolte di firme largamente minoritarie a suppliche pubbliche, indirizzate sotto elezioni, figurarsi chi non promette tanto non costa nulla, a quella stessa politica responsabile del disastro.

Ovvero a quelli che nominavano i loro compagni di partito ai vertici di tutte le società Coop o che in anni ed anni hanno mancato di controllare i conti.

Hanno rifiutato senza rispondere le offerte di spazi per darsi un minimo di organizzazione o di battersi in prima persona candidandosi alle ultime elezioni amministrative.

Poi qualcuno di loro più distratto o in malafede ogni tanto scrive letterine post elettorali sulla stampa locale rinfacciando il disinteresse di “tutte le forze politiche”. Scrivendo dunque il falso, facendo un calderone indistinto e di tutta l’erba un fascio, e di conseguenza coglionandosi vieppiù.

Ecco questo sfortunato, per gli interessati, esempio spiega molto più di fiumi di parole l’indole dei triestini.




Le idee, e le parole, tra noi leggere.

» Inviato da valmaura il 13 August, 2016 alle 11:11 am

Dipiazza: «Io non partecipo al corteo»

Dal Piccolo del 31 gennaio 2016.

Ci saranno esponenti di Forza Italia, Fratelli d’Italia e Lega Nord, stando agli annunci della vigilia. Ma non Roberto Dipiazza, che si tiene fuori dalla manifestazione di oggi organizzata dal Comitato 5 dicembre. «No, non partecipo, assolutamente», dichiara l’ex sindaco. «È prevista la presenza degli altri del centrodestra? Ognuno faccia quello che vuole. Io non vado altrimenti sembra che in campagna elettorale tiro fuori di nuovo il discorso Ferriera, mentre io chiederò solo che vengano rispettate le leggi.

https://www.youtube.com/watch?v=UYi4t-6mYRk




Vizi privati e pubbliche virtù.

» Inviato da valmaura il 12 August, 2016 alle 11:57 am

Mettiamola così.

Roberto finalmente corona il suo sogno d’amore sposando Claudio.

Trieste avrà, come Parigi, Berlino, Londra, San Francisco e città di mezza Europa ed America, il suo sindaco gay, per non parlare dei Capi di Governo di buona parte dell’Unione Europea.

Piccolo inconveniente lo svolgimento, se paragonato al recente matrimonio.

Niente Cattedrale di Trieste, d’altronde il nostro non è ancora famoso come Elton John, ma niente castello di San Giusto per il sontuoso banchetto (è di proprietà del Comune) e per i fuochi d’artificio al massimo qualche bengala sparato dal poggiolo di casa.

Roberto e Claudio dovranno accontentarsi di una saletta di pochi metri quadri, un ufficio al piano di palazzo Cheba, e non il sabato bensì un giorno lavorativo tra le 9 e le 12 di mattina. Ovviamente i trecento e passa invitati dovranno attendere in strada per ovvie ragioni di spazio.

Per il rinfresco al massimo potranno mettersi in coda al caffè dei comunali all’ammezzato, in compagnia dei soli testimoni perché anche per sorbirsi un “furlan” lo spazio non tiene più di dieci persone, ad usar di gomiti.

Ecco la scena tratteggiata dalle sciocchezze partorite dalla nuova amministrazione comunale che a forza di seguire il machismo leghista, dalle coperte sequestrate a chi dorme per strada alla sala divorzi (bene augurante ovviamente) per le Unioni civili, sta sputtanando Trieste in mezzo mondo, a tutto vantaggio, si badi bene, del richiamo turistico.

Probabilmente se Mika ed altri artisti avessero saputo della sparata non avrebbero mai messo piede in città.

“Chi sono io per giudicare i gay”: Papa Francesco. Ma Roberti e la Ghirardi sono più di Francesco.

Se invece di mostrare i muscoli su sciocchezze consimili la nuova amministrazione si mettesse a lavorare seriamente sulle tante, gravi emergenze della città sarebbe finalmente ora.

Qui si parla troppo, e soprattutto a sproposito, dimenticando gli ossari che molti si portano negli armadi: a cosa serve aver assunto un giornalista praticante nel ruolo di Capo di gabinetto. A premiare i fedelissimi in campagna elettorale con il denaro pubblico?

E sulla Ferriera non si chiude l’area a caldo facendo la vergine offesa su presunte “mancanze di rispetto”. Di Illy a Trieste ne è bastato uno ed ancora avanza.

La situazione a Trieste è grave ma non seria.





« PrecedentePagina 1Pagina 2Pagina 3Pagina 4Pagina 5Pagina 6Pagina 7Pagina 8Pagina 9Pagina 10Pagina 11Pagina 12Pagina 13Pagina 14Pagina 15Pagina 16Pagina 17Pagina 18Pagina 19Pagina 20Pagina 21Pagina 22Pagina 23Pagina 24Pagina 25Pagina 26Pagina 27Pagina 28Pagina 29Pagina 30Pagina 31Pagina 32Pagina 33Pagina 34Pagina 35Pagina 36Pagina 37Pagina 38Pagina 39Pagina 40Pagina 41Pagina 42Pagina 43Pagina 44Pagina 45Pagina 46Pagina 47Pagina 48Pagina 49Pagina 50Pagina 51Pagina 52Pagina 53Pagina 54Pagina 55Pagina 56Pagina 57Pagina 58Pagina 59Pagina 60Pagina 61Pagina 62Pagina 63Pagina 64Pagina 65Pagina 66Pagina 67Pagina 68Pagina 69Pagina 70Pagina 71Pagina 72Pagina 73Pagina 74Pagina 75Pagina 76Pagina 77Pagina 78Pagina 79Pagina 80Pagina 81Pagina 82Pagina 83Pagina 84Pagina 85Pagina 86Pagina 87 • Pagina 88 • Pagina 89Pagina 90Pagina 91Pagina 92Pagina 93Pagina 94Pagina 95Pagina 96Pagina 97Pagina 98Pagina 99Pagina 100Pagina 101Pagina 102Pagina 103Pagina 104Pagina 105Pagina 106Pagina 107Pagina 108Pagina 109Pagina 110Pagina 111Pagina 112Pagina 113Pagina 114Pagina 115Pagina 116Pagina 117Pagina 118Pagina 119Pagina 120Pagina 121Pagina 122Pagina 123Pagina 124Pagina 125Pagina 126Pagina 127Pagina 128Pagina 129Pagina 130Pagina 131Pagina 132Pagina 133Pagina 134Pagina 135Pagina 136Pagina 137Pagina 138Pagina 139Pagina 140Pagina 141Pagina 142Pagina 143Pagina 144Pagina 145Pagina 146Pagina 147Pagina 148Pagina 149Pagina 150Pagina 151Pagina 152Pagina 153Pagina 154Pagina 155Pagina 156Pagina 157Pagina 158Pagina 159Pagina 160Pagina 161Pagina 162Pagina 163Pagina 164Pagina 165Pagina 166Pagina 167Pagina 168Pagina 169Pagina 170Pagina 171Pagina 172Pagina 173Pagina 174Pagina 175Pagina 176Pagina 177Pagina 178Pagina 179Prossima »


MeteoSat
Previsioni Oggi Previsioni Domani Previsioni DopoDomani
Copyright © 2005 by Circolo Miani.
Powered by: Kreativamente.3go.it - 20 April, 2019 - 5:11 pm - Visitatori Totali Nr.