Circolo Miani - News Correnti




Home | Notizie | Articoli | Notizie flash | Foto | Video | Collegamenti | Scarica | Sondaggi | Contattaci

'L'Eco della Serva'
Fatti e misfatti della settimana

Laminatoio a caldo e “giornalismo” a freddo.
Le sorprese della censura talvolta sono anche divertenti. ..
(Leggi tutta la notizia)


Notizie Flash

Trieste Verde. A cosa diciamo no!
Dicemmo no alla progettata Centrale a Carbone nel Vallone di Muggia, battaglia vinta..
(Leggi tutta la news)


Contenuti
*Circolo Miani
*Ferriera: le analisi della procura
*Questionario medico Ferriera

Dati Accesso
Accesso Richiesto

Nome:
Pass :

Memorizza Dati

Registrati • Password Persa?




Circolo Miani » News Correnti » Page 82

Verdi chi?

» Inviato da valmaura il 24 July, 2021 alle 1:13 pm

E la domanda che sorge spontanea a Trieste ma anche a Muggia.
Mai pervenuti negli ultimi quindici e passa anni: dalla Ferriera alla Siot e Depuratore fognario, idem dicasi per il nuovo Laminatoio a Caldo ed i dragaggi, per non parlare della devastazione del territorio e la mattanza degli alberi con i giardini inquinati e degradati come i quartieri di Trieste, senza dimenticare il Far West di Antenna Selvaggia e la questione 5G, ma l'elenco sarebbe sterminato di una assenza sistemica.
Da tutto ma non dal simbolino sulla scheda elettorale dopo aver fatto per mesi il pellegrinaggio solo nelle parrocchiette partitiche, a plastica dimostrazione del perch่ il partito dei verdi in Italia sia da decenni sotto la soglia di sopravvivenza in un panorama europeo ed internazionale che li vede invece veleggiare stabilmente in doppia cifra ad ogni elezione.
Se questo serve a mercanteggiare con il centrosinistro Russo ad un eventuale secondo turno, come annunciano, temiamo dovranno accontentarsi di un caff่. E stesso analogo discorso vale per gli sfortunati loro compagni di strada che tanto parlano di “sfruttati”, peccato che non li abbiamo mai incontrati quando da anni lottavamo con i “poveri” contro Inps e sfruttatori.
Ma si ricordino la difesa del nostro ambiente e della nostra comunitเ riguarda tutti ed ่ grave errore trasformarla in questione ideologica e di parte.
Altro non merita perdere tempo.
Teodor.



Decreto INGIUSTIZIA.

» Inviato da valmaura il 23 July, 2021 alle 12:20 pm

Sottoscriviamo dalla prima all'ultima parola.

Io so che tu sai che non so
(di Marco Travaglio - Il Fatto Quotidiano) - Il dibattito se i 5Stelle debbano restare al governo o uscirne ่ surreale, perch้ ci sono entrati con l’impegno a “non andare oltre” l’“accordo raggiunto con Pd e LeU” sulla blocca-prescrizione di Bonafede. Quindi, prima di andare oltre, devono chiedere agli iscritti che senso abbia restare in un governo che non va solo oltre, ma proprio agli antipodi. In ogni caso, in un Paese serio, il problema nemmeno si porrebbe perch้ dal governo sarebbe giเ uscita la ministra Cartabia. Da due giorni scriviamo che ่ una bugiarda, perch้ chiunque sa di giustizia (pm, giudici, avvocati, Dna, Csm) non fa che smentire le sue menzogne al Paese e financo al Parlamento. Ma forse, cos์, le facciamo un favore, presupponendo che sappia di cosa sta parlando ed escludendo che non ne abbia la pi๙ pallida idea. Ipotesi molto concreta, a leggere il Salvaladri&mafiosi e le parole usate per giustificarlo: “Si ่ detto che i processi per mafia e terrorismo andranno in fumo, ma non ่ cos์, perch้ per i reati puniti con l’ergastolo si esclude l’improcedibilitเ”.
Una frase agghiacciante giเ in s้: le vittime di tutti i reati che non siano l’omicidio apprendono che la ministra della Giustizia trova normale mandare i loro processi “in fumo”. Ma soprattutto una menzogna: la stragrande maggioranza dei processi di mafia e terrorismo non contemplano omicidi (puniti con l’ergastolo) e la ministra della Giustizia trova normale mandarli “in fumo”. La pena massima per associazione mafiosa e terroristica ่ 30 anni: se dalla sentenza di primo grado a quella d’appello passano 3 anni e un giorno, il processo muore stecchito. Quello per la trattativa Stato-mafia (minaccia a corpo politico) dura da oltre 3 anni: con la Cartabia, sarebbe giเ improcedibile (e non ่ escluso che lo diventi, se gli avvocati riusciranno a ottenere l’applicazione retroattiva, visti gli effetti penali sostanziali che comporta). Quelli ai forzisti D’Al์ e Cosentino, condannati l’altroieri a 6 e a 10 anni in appello per concorso esterno, duravano da 6 e da 5 anni: con la Cartabia sarebbero finiti in fumo. Che queste cose la Guardasigilli le sappia o le ignori, poco cambia. Basterebbe un governo non dei migliori, ma dei discreti, per accompagnarla ipso facto alla porta. A prescindere. Se manda consapevolmente al macero decine di migliaia di processi perch้ sa quel che fa e poi mente sapendo di mentire, se ne deve andare per palese malafede. Se manda inconsapevolmente al macero decine di migliaia di processi perch้ non sa quel che fa (ma lo sa chi le scrive le leggi) e poi mente a sua insaputa, se ne deve andare per palese incompetenza. La nota giurista (per mancanza di prove) prestata alla politica va immediatamente restituita, prima che faccia altri danni.



Ci sfugge qualcosa. Piscina Bianchi.

» Inviato da valmaura il 23 July, 2021 alle 12:19 pm

“Oltre un milione di euro per rifare la copertura e frenare le perdite di acqua, la caduta dei pannelli e i tanti spifferi.”
“Un progetto incompleto dell'era Illy - ha specificato l'assessore allo sport Giorgio Rossi - al quale mancava la vasca per i tuffi. Vent'anni fa abbiamo dovuto ripensare il progetto in iniziale e la ditta che ha effettuato i lavori ha lasciato un tetto imperfetto che negli anni ci ha dato dei grattacapi. Ora siamo riusciti a sanare quest'imperfezione.”
“Completati, a tre anni dall'avvio, gli interventi di manutenzione straordinaria alla copertura del polo natatorio di Campi Elisi. L'opera ha un costo complessivo di 1,1 milioni di euro.”
Ci sfuggono due cose.
La prima, se la caduta dei pannelli del soffitto sulla testa dei frequentatori e la pioggia che entrava dal tetto, oltre spifferi e giri d'aria, si sono palesati quasi subito dall'inizio dell'apertura della piscina, perch่ il Comune, Illy o Dipiazza poco importa, non ha fatto valere la garanzia decennale, come in uso per queste tipologie di lavori, nei confronti della ditta costruttrice, risparmiando ai Triestini la spesa di oltre un milione di euro?
Seconda cosa: “tre anni” sono durati i lavori di manutenzione di un tetto. E qui rimandiamo ai lettori considerazioni e battute.
Siamo stanchi di sparare sulla Croce Rossa anche se fa di tutto per restare bersaglio.
Trieste Verde.



Amarcord. Fa un po' ridere, se lo si ricorda per๒.

» Inviato da valmaura il 23 July, 2021 alle 12:18 pm

Non passa giorno che stampa e televisioni non diano ampio spazio alle uscite di un candidato Sindaco, Franco Bandelli, con la sua lista Futura, in particolare su quello che questa amministrazione sbaglia sui lavori pubblici e sui cantieri.
La stessa stampa omette sempre di ricordare per๒ che lo stesso Bandelli fu per tre anni buoni (dal 2006 al 2009) assessore ai Lavori Pubblici dello stesso Dipiazza, ergo responsabile di quegli uffici comunali che tani errori commettono e non da oggi.
Dunque ่ pienamente corresponsabile dello stato preagonico di questi uffici che non nasce certo ieri, se non altro per il loro metodo di lavorare. Perch่ ci๒ non viene ricordato?
Semplice: la stampa che qui ่ orientata politicamente lo sta riusando, lo fece con successo per far vincere Cosolini contro Antonione nel 2011, sperando di ripetere un miracolo oggi irrealizzabile viste le condizioni date, di indebolire Dipiazza a tutto vantaggio di Russo.
Poi magari Bandelli risponderเ al “richiamo della foresta”: ่ di destra provenendo da Alleanza Nazionale, e se i numeri glielo permetteranno contratterเ al turno di un eventuale ballottaggio un vantaggioso per lui rientro nella nuova amministrazione Dipiazza.
Dunque una tattica giเ vista e sperimentata, che invece fall์ clamorosamente alle elezioni del 2016.
Questo per informare correttamente i cittadini-elettori, cosa che il “giornalismo” nostrano omette di fare, ed in quanto a Bandelli lui legittimamente ritiene di trarne profitto elettorale. Come si dice “in amore come in guerra tutto ่ permesso”, meno la coerenza si intende.
Teodor



Cloroformizzati.

» Inviato da valmaura il 22 July, 2021 alle 12:46 pm

Pi๙ scorre il tempo pi๙ ci si rende conto di quali vastissimi danni abbia procurato questa politica e questa “informazione”. Prendiamo Trieste, Muggia e il territorio della nostra provincia.
Da quasi un anno si ่ in campagna elettorale ma se cercate in questa compagnia di giro, uguale e sovrapponibile qualunque sia la sigla, la realtเ, le soluzioni concrete e delle proposte operative, magari con tempi certi, non ne trovate una che sia una. Uno li vede comparire ogni giorno su stampa e televisioni amiche ed alla fine si chiede cosa abbiano detto di utile. Ma la loro preoccupazione non ่ questa, per loro conta solo apparire, ricordare ai sempre giustamente meno elettori che loro esistono a prescindere.
Su problemi incombenti, quali la riconversione della Ferriera i cui lavori potrebbero mettere a repentaglio la salute di decine di migliaia di persone tra Trieste e Muggia; sui tre dragaggi previsti nel nostro Golfo su fondali formati da fanghi tossici che potrebbero ammazzare tutto, dalla balneazione al pescato; sullo sventurato progetto fantasma della nuova Acciaieria alle Noghere con le emissioni di Anidride Carbonica e l'inquinamento acustico; sui miasmi in uscita decennale dalla Siot, ed anche il “nuovo” Depuratore Fognario non scherza. Ecco su questi macro problemi per la nostra comunitเ non dicono nulla e d'altronde semplicemente non li conoscono.
Su altre questioni, dalla malasanitเ all'emergenza povertเ, dalla casa al degrado ininterrotto dei quartieri, dal verde pubblico e privato al Far West di antenne e ripetitori di telefonia mobile, dal precariato al lavoro sottopagato e sfruttato promosso proprio dagli enti pubblici, Comuni in primis, gestiti da questa politica: solo slogan, discorsi fumosi e generici. Porto vecchio, i cantieri mai finiti quando cominciati ne sono un emblema: di una macchina comunale inefficiente quando non peggio.
E se qualcuno ne parla, anche perch่ questi problemi li conosce e li affronta sul territorio da decenni, allora cala il silenzio, la censura a cui questa “informazione” asservita alla politica subito si allinea e tra tutte questo carnevale di sigle partitiche, sconosciute ai pi๙, parte il tacito accordo che i latini definivano “Conventio ad excludendum”, ovvero tutti d'accordo per eliminare questa anomalia pericolosissima per il loro sistema.
Il caso pi๙ recente ่ la protesta popolare in corso a Muggia contro il Laminatoio a Caldo, dove la parola d'ordine di stampa e politica ่ sopire e troncare, magari fingendo di cavalcare il tema, per strumentalizzarlo, indebolire e dividere e magari raccattare qualche voterello utile a sopravvivere.
Noi invece pensiamo proprio il contrario, distinti e distanti come siamo rispetto a questa degradante politica, rispettosi delle indicazioni dei cittadini riteniamo che proprio da Muggia possa partire quella sveglia che scuota un'opinione pubblica da troppo tempo intorpidita e cloroformizzata, che coinvolgendo Trieste e San Dorligo-Dolina, indispensabili per vincere questa sfida, ridia dignitเ e valore alla nostra comunitเ, recuperando, per Muggia, quel tratto distintivo di una identitเ di cui andava giustamente orgogliosa e che negli anni, sotto gli effetti di questo sistema, si ่ appannata.
Noi chi? Circolo Miani e Trieste Verde!




« Precedente • Pagina 1 • Pagina 2 • Pagina 3 • Pagina 4 • Pagina 5 • Pagina 6 • Pagina 7 • Pagina 8 • Pagina 9 • Pagina 10 • Pagina 11 • Pagina 12 • Pagina 13 • Pagina 14 • Pagina 15 • Pagina 16 • Pagina 17 • Pagina 18 • Pagina 19 • Pagina 20 • Pagina 21 • Pagina 22 • Pagina 23 • Pagina 24 • Pagina 25 • Pagina 26 • Pagina 27 • Pagina 28 • Pagina 29 • Pagina 30 • Pagina 31 • Pagina 32 • Pagina 33 • Pagina 34 • Pagina 35 • Pagina 36 • Pagina 37 • Pagina 38 • Pagina 39 • Pagina 40 • Pagina 41 • Pagina 42 • Pagina 43 • Pagina 44 • Pagina 45 • Pagina 46 • Pagina 47 • Pagina 48 • Pagina 49 • Pagina 50 • Pagina 51 • Pagina 52 • Pagina 53 • Pagina 54 • Pagina 55 • Pagina 56 • Pagina 57 • Pagina 58 • Pagina 59 • Pagina 60 • Pagina 61 • Pagina 62 • Pagina 63 • Pagina 64 • Pagina 65 • Pagina 66 • Pagina 67 • Pagina 68 • Pagina 69 • Pagina 70 • Pagina 71 • Pagina 72 • Pagina 73 • Pagina 74 • Pagina 75 • Pagina 76 • Pagina 77 • Pagina 78 • Pagina 79 • Pagina 80 • Pagina 81 • Pagina 82 • Pagina 83 • Pagina 84 • Pagina 85 • Pagina 86 • Pagina 87 • Pagina 88 • Pagina 89 • Pagina 90 • Pagina 91 • Pagina 92 • Pagina 93 • Pagina 94 • Pagina 95 • Pagina 96 • Pagina 97 • Pagina 98 • Pagina 99 • Pagina 100 • Pagina 101 • Pagina 102 • Pagina 103 • Pagina 104 • Pagina 105 • Pagina 106 • Pagina 107 • Pagina 108 • Pagina 109 • Pagina 110 • Pagina 111 • Pagina 112 • Pagina 113 • Pagina 114 • Pagina 115 • Pagina 116 • Pagina 117 • Pagina 118 • Pagina 119 • Pagina 120 • Pagina 121 • Pagina 122 • Pagina 123 • Pagina 124 • Pagina 125 • Pagina 126 • Pagina 127 • Pagina 128 • Pagina 129 • Pagina 130 • Pagina 131 • Pagina 132 • Pagina 133 • Pagina 134 • Pagina 135 • Pagina 136 • Pagina 137 • Pagina 138 • Pagina 139 • Pagina 140 • Pagina 141 • Pagina 142 • Pagina 143 • Pagina 144 • Pagina 145 • Pagina 146 • Pagina 147 • Pagina 148 • Pagina 149 • Pagina 150 • Pagina 151 • Pagina 152 • Pagina 153 • Pagina 154 • Pagina 155 • Pagina 156 • Pagina 157 • Pagina 158 • Pagina 159 • Pagina 160 • Pagina 161 • Pagina 162 • Pagina 163 • Pagina 164 • Pagina 165 • Pagina 166 • Pagina 167 • Pagina 168 • Pagina 169 • Pagina 170 • Pagina 171 • Pagina 172 • Pagina 173 • Pagina 174 • Pagina 175 • Pagina 176 • Pagina 177 • Pagina 178 • Pagina 179 • Pagina 180 • Pagina 181 • Pagina 182 • Pagina 183 • Pagina 184 • Pagina 185 • Pagina 186 • Pagina 187 • Pagina 188 • Pagina 189 • Pagina 190 • Pagina 191 • Pagina 192 • Pagina 193 • Pagina 194 • Pagina 195 • Pagina 196 • Pagina 197 • Pagina 198 • Pagina 199 • Pagina 200 • Pagina 201 • Pagina 202 • Pagina 203 • Pagina 204 • Pagina 205 • Pagina 206 • Pagina 207 • Pagina 208 • Pagina 209 • Pagina 210 • Pagina 211 • Pagina 212 • Pagina 213 • Pagina 214 • Pagina 215 • Pagina 216 • Pagina 217 • Pagina 218 • Pagina 219 • Pagina 220 • Pagina 221 • Pagina 222 • Pagina 223 • Pagina 224 • Pagina 225 • Pagina 226 • Pagina 227 • Pagina 228 • Pagina 229 • Pagina 230 • Pagina 231 • Pagina 232 • Pagina 233 • Pagina 234 • Pagina 235 • Pagina 236 • Pagina 237 • Pagina 238 • Pagina 239 • Pagina 240 • Pagina 241 • Pagina 242 • Pagina 243 • Pagina 244 • Pagina 245 • Pagina 246 • Pagina 247 • Pagina 248 • Pagina 249 • Pagina 250 • Pagina 251 • Pagina 252 • Pagina 253 • Pagina 254 • Pagina 255 • Pagina 256 • Pagina 257 • Pagina 258 • Pagina 259 • Pagina 260 • Pagina 261 • Pagina 262 • Pagina 263 • Pagina 264 • Pagina 265 • Pagina 266 • Pagina 267 • Pagina 268 • Pagina 269 • Pagina 270 • Pagina 271 • Pagina 272 • Pagina 273 • Pagina 274 • Pagina 275 • Pagina 276 • Pagina 277 • Pagina 278 • Pagina 279 • Pagina 280 • Pagina 281 • Pagina 282 • Pagina 283 • Pagina 284 • Pagina 285 • Pagina 286 • Pagina 287 • Pagina 288 • Pagina 289 • Pagina 290 • Pagina 291 • Pagina 292 • Pagina 293 • Pagina 294 • Pagina 295 • Pagina 296 • Pagina 297 • Pagina 298 • Pagina 299 • Pagina 300 • Pagina 301 • Pagina 302 • Pagina 303 • Pagina 304 • Pagina 305 • Pagina 306 • Pagina 307 • Pagina 308 • Pagina 309 • Pagina 310 • Pagina 311 • Pagina 312 • Pagina 313 • Pagina 314 • Pagina 315 • Pagina 316 • Pagina 317 • Pagina 318 • Pagina 319 • Pagina 320 • Pagina 321 • Pagina 322 • Pagina 323 • Pagina 324 • Pagina 325 • Pagina 326 • Pagina 327 • Pagina 328 • Pagina 329 • Pagina 330 • Pagina 331 • Pagina 332 • Pagina 333 • Pagina 334 • Pagina 335 • Pagina 336 • Pagina 337 • Pagina 338 • Pagina 339 • Pagina 340 • Pagina 341 • Pagina 342 • Pagina 343 • Pagina 344 • Pagina 345 • Pagina 346 • Pagina 347 • Pagina 348 • Pagina 349 • Pagina 350 • Pagina 351 • Pagina 352 • Pagina 353 • Pagina 354 • Pagina 355 • Pagina 356 • Pagina 357 • Pagina 358 • Pagina 359 • Pagina 360 • Pagina 361 • Pagina 362 • Pagina 363 • Pagina 364 • Pagina 365 • Pagina 366 • Pagina 367 • Pagina 368 • Pagina 369 • Pagina 370 • Pagina 371 • Pagina 372 • Pagina 373 • Pagina 374 • Pagina 375 • Pagina 376 • Pagina 377 • Pagina 378 • Pagina 379 • Pagina 380 • Pagina 381 • Pagina 382 • Pagina 383 • Pagina 384 • Pagina 385 • Pagina 386 • Pagina 387 • Pagina 388 • Pagina 389 • Pagina 390 • Pagina 391 • Pagina 392 • Pagina 393 • Pagina 394 • Pagina 395 • Pagina 396 • Pagina 397 • Pagina 398 • Pagina 399 • Pagina 400 • Pagina 401 • Pagina 402 • Pagina 403 • Pagina 404 • Pagina 405 • Pagina 406 • Pagina 407 • Pagina 408 • Pagina 409 • Pagina 410 • Prossima »


MeteoSat
Previsioni Oggi Previsioni Domani Previsioni DopoDomani
Copyright ฉ 2005 by Circolo Miani.
Powered by: Kreativamente.3go.it - 8 August, 2022 - 9:39 pm - Visitatori Totali Nr.