Circolo Miani - News Correnti




Home | Notizie | Articoli | Notizie flash | Foto | Video | Collegamenti | Scarica | Sondaggi | Contattaci

'L'Eco della Serva'
Fatti e misfatti della settimana

Laminatoio a caldo e “giornalismo” a freddo.
Le sorprese della censura talvolta sono anche divertenti. ..
(Leggi tutta la notizia)


Notizie Flash

Trieste Verde. A cosa diciamo no!
Dicemmo no alla progettata Centrale a Carbone nel Vallone di Muggia, battaglia vinta..
(Leggi tutta la news)


Contenuti
*Circolo Miani
*Ferriera: le analisi della procura
*Questionario medico Ferriera

Dati Accesso
Accesso Richiesto

Nome:
Pass :

Memorizza Dati

RegistratiPassword Persa?




Circolo Miani » News Correnti » Page 75

Trieste. Autolesionismo e gioco al massacro.

» Inviato da valmaura il 6 February, 2021 alle 12:20 pm

La politica locale è quanto di peggiore passi il convento, un gioco al massacro sulla pelle della gente in questo confortata da un autolesionismo inconsapevole dei triestini che sostanzialmente si dividono in due campi.
Quelli “che preferiscono morire nel mar grande” continuando a votare i responsabili di ogni colore di questa situazione, o quelli che praticano un trasformismo carrierista, che Giolitti era un dilettante, inventando nuove sigle senza alcuna conoscenza ed esperienza se non il plagio e la scopiazzatura superficiale.
E poi ci sono i “duri e puri”, che piuttosto che votare il più vicino ed utile preferiscono schifare voto e impegno politico, quello vero, preferendo disertare le urne, rifiutare di metterci la faccia a garanzia, e poi continuare a lagnarsi, frignare ed inveire per i futuri cinque anni su ogni albero abbattuto, ogni antenna piazzata nel tinello di casa, il 5G, la sanità ed i quartieri che sono uno schifo, e i giardini poi madama la marchesa, e la povertà senza fine, perdendo l'occasione di cambiare lo strumento Comune.
Ma sì, questa politica sgangherata vince facile, indipendentemente dai soliti nomi e colori, basta che poi non vengano a rompere i cabasisi al Circolo Miani, che più della Croce Rossa “abbiamo già dato!”
Teodor per Trieste Verde.



I lavori del Menga.

» Inviato da valmaura il 5 February, 2021 alle 2:05 pm

In questi giorni, oltre alla pandemia Trieste vive un’altra, ricorrente crisi: quella dei lavori stradali fatti in pieno giorno e nelle ore di punta del traffico cittadino.
Le conseguenze sono subite dai triestini costretti a file interminabili, uno smog pestilenziale e ritardi incalcolabili.
Da via Battisti alle Rive, cortocircuitando tutto il traffico pubblico e privato.
Farli nelle ore morte e preferibilmente serali e notturne a Trieste sembra impossibile, anche su strade come le Rive sostanzialmente prive di abitazioni vicine.
E’ vero che gli anni passano per tutti, e gli acciacchi incombono, ma ve lo ricordate il Dipiazza che qualche lustro orsono prendeva a calci i cartelli dei cantieri stradali proprio sulle Rive? No?
Ci pensiamo noi a riproporvi una istantanea ricordo.
A proposito, continua la passerella elettorale senza capo né coda dei partiti vecchi e nuovi. Oggi registriamo che una forza futurista, anche perché nel loro passato è meglio non rivangare, si presenta senza pudore e appunto memoria sul luogo del delitto. Ovvero nella landa di calcinacci che da oltre due anni ha sostituito gli edifici ed i bellissimi alberi della ex caserma Polstrada nel cuore di Roiano.
Una sola domanda, che aiuta a rinfrescare la memoria dei nostri lettori, dove stavano i promoter di questa iniziativa nei passati inutilmente 18 anni?
In Giunta e in consiglio comunale di Trieste, dunque sono tra i responsabili primi di questa vergogna.
Peccato che il ficcante giornalismo nostrano non lo ricordi all’opinione pubblica.
Trieste Verde.



Parte il cantiere.

» Inviato da valmaura il 4 February, 2021 alle 2:48 pm

Nostro e dunque non con i tempi di Dipiazza e Cosolini, per dare concretezza alla lista civica Trieste Verde, per partecipare da protagonisti alle prossime elezioni per il rinnovo del Consiglio Comunale di Trieste e, da verificare, Muggia.
Partiamo da questa ultima, dove si è aperto un vespaio di polemiche sterilmente partitiche soprattutto nella sinistra-centro, ma anche la destra-centro non sta a guardare, rischiando seriamente di penalizzare le soluzioni dei problemi e delle esigenze che i muggesani vivono, e rendendo uno sbiadito ricordo l'immagine storica dell'autonomia di cui la cittadina istroveneta menava giusto vanto.
Non stiamo qui dunque a ricordare i punti programmatici della Lista che chi legge le nostre pagine, e sono migliaia e migliaia di persone, li conosce a memoria, puntiamo qui invece a sottolineare che contrariamente a tutti gli altri “politici” che volano alto, tanto alto da non vedere la cruda realtà che decine di migliaia di Triestini stanno vivendo, Trieste Verde si caratterizza per proposte e soluzioni concrete, risposte precise con tempi, modi e risorse economiche alle troppe emergenze che la città ha accumulato.
Nulla promettiamo che non sia frutto delle pluridecennale esperienza fatta assieme ai cittadini sul territorio, e pertanto per noi contano passato e presente non le chiacchiere da campagna elettorale.
E per una ragione ben precisa: noi viviamo questa infelice situazione al pari di tutte le altre persone normali che fanno parte della nostra comunità.
Pertanto abbiamo bisogno, noi e Trieste, che le persone perbene che vogliono risolvere i tanti problemi che angustiano la nostra quotidianità, concretamente e non con le lamentele da bar, si facciano avanti e partecipino a questo comune impegno, ognuno con la propria disponibilità di tempo possibile, con le sue idee, le sue proposte.
Una Lista civica è composta da 40 candidati, donne e uomini, per il Consiglio comunale e di almeno il doppio per le Circoscrizioni.
E non spaventatevi, basta assistere ad una seduta dell'odierno consiglio comunale, ma anche i precedenti fanno testo, per scoprire che qualunque persona di buon senso è di gran lunga più adatto e capace di fare il consigliere dei nove decimi degli attuali eletti.
Pertanto iniziamo da subito la raccolta a distanza, verrà ci auguriamo a breve il tempo degli incontri diretti, delle disponibilità, e per evitare imbarazzi o inutili pubblicità mettiamo a disposizione il nostro indirizzo e-mail: circolomiani@gmail.com ed il nostro telefono 334 216 9438 per i contatti.
Non perdiamo tempo, che la nostra vita non ha prezzo come pure la nostra dignità.
Maurizio Fogar
Nel nome di Nadia Toffa, a cui da oggi dedichiamo la foto d'apertura della Pagina Circolo Miani su Facebook.



Trieste e Regione. Che fine ha fatto il 5G?

» Inviato da valmaura il 3 February, 2021 alle 3:48 pm

Nell’ovattato silenzio e nella mancanza di informazioni (sui siti di Arpa, Regione e Comune figurano dati vecchi risalenti al luglio 2020) lentamente ma progressivamente il 5G cresce, almeno come impianti, anche qui.
Gli ultimi dati numerici risalenti ad otto mesi fa ci dicono che l’Arpa regionale ha rilasciato 180 autorizzazioni per nuovi impianti 5G in FVG, di cui tra i venti ed i trenta a Trieste.
La stessa Arpa nei suoi nebulosi comunicati ci informa che buona parte dei segnali 5G saranno distribuiti da antenne e ripetitori già in essere, per il 2/3/4G, con l’aggiunta sugli impianti esistenti od in via di costruzione, per i quali non è richiesto alcun parere preventivo, della tecnologia per trasmettere pure il 5G.
Ovviamente l’Arpa FVG ribadisce sempre la totale innocuità dei campi elettromagnetici e delle radiazioni del sistema 5G come risulterebbe dai controlli effettuati sui quattro impianti allora in funzione in Regione (aprile 2020), salvo precisare poi che gli stessi praticamente sono fermi per mancanza di rete ed utenti.
Insomma il morto non respira.
Ma ora emergono due cose: una conferma ed una notizia, preoccupanti ambedue.
La conferma ai tanti timori espressi dai cittadini è che gli alberi, tra le altre cose, d’alto fusto ostacolano la diffusione del segnale 5G, indebolendone l’efficacia.
La notizia è invece che c’è la corsa al satellite per irradiare dallo spazio il segnale 5G, con una copertura a pioggia, e dove si parla di decine di migliaia di satelliti da lanciare, in parte alcuni sono già operativi, con tutte le conseguenze dannose per la nostra atmosfera (in particolare essi contribuiscono ad allargare il Buco dell’Ozono).
Ora più volte in passato abbiamo sollevato la questione, anche con una manifestazione in piazza Unità il 27 giugno scorso dinanzi al Municipio, sia con due richieste di Moratoria avanzate dal nostro legale al sindaco di Trieste per l’installo di tecnologia 5G sul nostro territorio.
Moratorie che ad oggi oltre 600 comuni italiani hanno decretato, al fine di tutelare la salute dei loro cittadini.
Dipiazza invece, contrariamente al sindaco di Udine, ha declinato la richiesta passando la palla all’Arpa FVG, dunque al nulla.
Va detto e ribadito che il Circolo Miani allora e Trieste Verde oggi non hanno alcuna pregiudiziale contro i progressi della tecnologia, ma ritengono che essi debbano avvenire in una clima di totale sicurezza ed innocuità per la salute delle persone e per l’ambiente. Il tutto certificato dalla ricerca scientifica indipendente e non finanziata dalle industrie di telefonia mobile.
Si tratta di adottare quel sacrosanto principio di precauzione più volte richiamato dalla Comunità Europea.
Per altro Trieste Verde ha inserito tra le prime iniziative da realizzare nel prossimo Consiglio comunale, sempre che il consenso elettorale dei cittadini lo renda possibile, il Piano Regolatore particolareggiato per l’installazione di antenne e ripetitori di telefonia mobile sul territorio cittadino. Ovvero impedendo che tali impianti siano collocati in zone densamente abitate, vicino ad edifici scolastici e ricreativi, a strutture sanitarie di ogni ordine e grado, per arrestare la crescita esponenziale anche in città di ammalati, e non è cosa leggera, di elettrosensibilità.
Va ricordato che su queste iniziative alcuna forza politica ha mai aperto bocca, nè preso posizione, e che del pari nessun “ambientalista, ecologista o verde (?)” ha mai alzato voce per condividere questa battaglia o sostenere il nostro impegno.
A buon intenditore poche parole, che lamentarsi a “babbo morto” serve a nulla.



Promemoria per Comune e Regione.

» Inviato da valmaura il 3 February, 2021 alle 3:46 pm

Impegno su quello che faremo in Comune come Trieste Verde.
L’Emergenza Clima, che anche qui a Trieste abbiamo modo di verificare sulla nostra pelle, non si combatte e si arresta con dibattiti, convegni e belle parole, ma facendo quotidianamente quel poco che si può sul nostro territorio.
Tra quel poco parte importante ha arrestare la mattanza, nei tre quarti dei casi assolutamente ingiustificata, degli alberi che Comune ed anche privati continuano ad attuare.
Costringere, noi e guarda un po’ non le istituzioni statuali preposte, l’amministrazione comunale a rispettare le leggi che impongono ad ogni comune con una popolazione residente superiore a 15.000 abitanti di impiantare una nuova alberatura entro i sei mesi dalla registrazione all’anagrafe di un nuovo nato o adottato.
A curare ed implementare giardini pubblici ed aree verdi, a fermare la cementificazione di un territorio già saturo di costruzioni.
Ecco in tutto questo accanto a noi in questi anni non abbiamo mai visto, anche nelle manifestazioni sui “luoghi dei delitti” e anche in quelle per prevenirli, un “ambientalista, ecologista, verde” che sia uno.
Mai avuti accanto a noi nel firmare le denunce in Procura o a chiedere accessi agli atti con i nostri avvocati.
Ma state tranquilli li vedremo in questa campagna elettorale, a fare i parassiti delle nostre iniziative, magari con un simboletto del nulla sulla scheda elettorale. Perfettamente allineati e coperti a questo lerciume politico ed informativo.
Teodor
 




« PrecedentePagina 1Pagina 2Pagina 3Pagina 4Pagina 5Pagina 6Pagina 7Pagina 8Pagina 9Pagina 10Pagina 11Pagina 12Pagina 13Pagina 14Pagina 15Pagina 16Pagina 17Pagina 18Pagina 19Pagina 20Pagina 21Pagina 22Pagina 23Pagina 24Pagina 25Pagina 26Pagina 27Pagina 28Pagina 29Pagina 30Pagina 31Pagina 32Pagina 33Pagina 34Pagina 35Pagina 36Pagina 37Pagina 38Pagina 39Pagina 40Pagina 41Pagina 42Pagina 43Pagina 44Pagina 45Pagina 46Pagina 47Pagina 48Pagina 49Pagina 50Pagina 51Pagina 52Pagina 53Pagina 54Pagina 55Pagina 56Pagina 57Pagina 58Pagina 59Pagina 60Pagina 61Pagina 62Pagina 63Pagina 64Pagina 65Pagina 66Pagina 67Pagina 68Pagina 69Pagina 70Pagina 71Pagina 72Pagina 73Pagina 74 • Pagina 75 • Pagina 76Pagina 77Pagina 78Pagina 79Pagina 80Pagina 81Pagina 82Pagina 83Pagina 84Pagina 85Pagina 86Pagina 87Pagina 88Pagina 89Pagina 90Pagina 91Pagina 92Pagina 93Pagina 94Pagina 95Pagina 96Pagina 97Pagina 98Pagina 99Pagina 100Pagina 101Pagina 102Pagina 103Pagina 104Pagina 105Pagina 106Pagina 107Pagina 108Pagina 109Pagina 110Pagina 111Pagina 112Pagina 113Pagina 114Pagina 115Pagina 116Pagina 117Pagina 118Pagina 119Pagina 120Pagina 121Pagina 122Pagina 123Pagina 124Pagina 125Pagina 126Pagina 127Pagina 128Pagina 129Pagina 130Pagina 131Pagina 132Pagina 133Pagina 134Pagina 135Pagina 136Pagina 137Pagina 138Pagina 139Pagina 140Pagina 141Pagina 142Pagina 143Pagina 144Pagina 145Pagina 146Pagina 147Pagina 148Pagina 149Pagina 150Pagina 151Pagina 152Pagina 153Pagina 154Pagina 155Pagina 156Pagina 157Pagina 158Pagina 159Pagina 160Pagina 161Pagina 162Pagina 163Pagina 164Pagina 165Pagina 166Pagina 167Pagina 168Pagina 169Pagina 170Pagina 171Pagina 172Pagina 173Pagina 174Pagina 175Pagina 176Pagina 177Pagina 178Pagina 179Pagina 180Pagina 181Pagina 182Pagina 183Pagina 184Pagina 185Pagina 186Pagina 187Pagina 188Pagina 189Pagina 190Pagina 191Pagina 192Pagina 193Pagina 194Pagina 195Pagina 196Pagina 197Pagina 198Pagina 199Pagina 200Pagina 201Pagina 202Pagina 203Pagina 204Pagina 205Pagina 206Pagina 207Pagina 208Pagina 209Pagina 210Pagina 211Pagina 212Pagina 213Pagina 214Pagina 215Pagina 216Pagina 217Pagina 218Pagina 219Pagina 220Pagina 221Pagina 222Pagina 223Pagina 224Pagina 225Pagina 226Pagina 227Pagina 228Pagina 229Pagina 230Pagina 231Pagina 232Pagina 233Pagina 234Pagina 235Pagina 236Pagina 237Pagina 238Pagina 239Pagina 240Pagina 241Pagina 242Pagina 243Pagina 244Pagina 245Pagina 246Pagina 247Pagina 248Pagina 249Pagina 250Pagina 251Pagina 252Pagina 253Pagina 254Pagina 255Pagina 256Pagina 257Pagina 258Pagina 259Pagina 260Pagina 261Pagina 262Pagina 263Pagina 264Pagina 265Pagina 266Pagina 267Pagina 268Pagina 269Pagina 270Pagina 271Pagina 272Pagina 273Pagina 274Pagina 275Pagina 276Pagina 277Pagina 278Pagina 279Pagina 280Pagina 281Pagina 282Pagina 283Pagina 284Pagina 285Pagina 286Pagina 287Pagina 288Pagina 289Pagina 290Pagina 291Pagina 292Pagina 293Pagina 294Pagina 295Pagina 296Pagina 297Pagina 298Pagina 299Pagina 300Pagina 301Pagina 302Pagina 303Pagina 304Pagina 305Pagina 306Pagina 307Pagina 308Pagina 309Pagina 310Pagina 311Pagina 312Pagina 313Pagina 314Pagina 315Pagina 316Pagina 317Pagina 318Pagina 319Pagina 320Pagina 321Pagina 322Pagina 323Pagina 324Pagina 325Pagina 326Pagina 327Pagina 328Pagina 329Pagina 330Pagina 331Pagina 332Pagina 333Pagina 334Pagina 335Pagina 336Pagina 337Pagina 338Pagina 339Pagina 340Pagina 341Pagina 342Pagina 343Pagina 344Pagina 345Pagina 346Pagina 347Pagina 348Pagina 349Pagina 350Pagina 351Pagina 352Pagina 353Prossima »


MeteoSat
Previsioni Oggi Previsioni Domani Previsioni DopoDomani
Copyright © 2005 by Circolo Miani.
Powered by: Kreativamente.3go.it - 18 October, 2021 - 3:17 pm - Visitatori Totali Nr.