Circolo Miani - News Correnti




Home | Notizie | Articoli | Notizie flash | Foto | Video | Collegamenti | Scarica | Sondaggi | Contattaci

'L'Eco della Serva'
Fatti e misfatti della settimana

Laminatoio a caldo e “giornalismo” a freddo.
Le sorprese della censura talvolta sono anche divertenti. ..
(Leggi tutta la notizia)


Notizie Flash

Trieste Verde. A cosa diciamo no!
Dicemmo no alla progettata Centrale a Carbone nel Vallone di Muggia, battaglia vinta..
(Leggi tutta la news)


Contenuti
*Circolo Miani
*Ferriera: le analisi della procura
*Questionario medico Ferriera

Dati Accesso
Accesso Richiesto

Nome:
Pass :

Memorizza Dati

Registrati • Password Persa?




Circolo Miani » News Correnti » Page 65

Come affossare la Piscina Terapeutica.

» Inviato da valmaura il 19 September, 2021 alle 11:23 am

Una indecorosa passerella di sindaci mancati.
Non poteva che finire a tarallucci e vino la sparata elettoralistica sulla Piscina Terapeutica.
I candidati sindaci invitati a discrezione dalla leghista e candidata Federica Verin si sono prodotti nell'ennesima sceneggiata, ma stavolta le responsabilitเ portano due nomi: quella di chi si spaccia per giornalista e non ricorda la vicenda e le responsabilitเ dei protagonisti politici presenti alla farsa. E quella di chi ha organizzato la stessa e cos์ male quanto impropriamente sta strumentalizzando le firme di chi ha sottoscritto la petizione per il recupero della piscina: la salviniana Verin.
Allora la storia la ricostruiamo noi, che per primi, non fa mai male ricordarlo, intervenimmo sulla questione a partire dal 29 luglio 2019, ovvero il giorno del crollo della sola copertura della vasca.
Partiamo dalla lettera che Maurizio Fogar l'11 agosto 2020 ha inviato proprio alla leghista promotrice la raccolta delle firme.
“Gentile Federica Verin, promotrice della raccolta sottoscrizioni per il recupero e salvataggio della Piscina, la informo che stamane ho provveduto a rimuovere la mia firma dalla petizione in questione.
Mi rendo conto che essa ่ poca cosa a fronte dell’autorevole sottoscrizione fatta da Roberto Dipiazza, ma per me quando ่ troppo ่ troppo, e la mia dignitเ, per quanto irrilevante possa apparire, mi impedisce di condividere il mio nome in calce ad una raccolta firme con quello del responsabile oggettivo, sarเ eventualmente, se lo farเ, la magistratura a determinare ed accertare le responsabilitเ penali, in quanto sindaco e committente della perizia, degli infausti accadimenti.
Come su queste pagine e come Circolo Miani non ci siamo mai stancati di sottolineare e denunciare fin da subito, ovvero dal 29 luglio dell’anno scorso: giorno del crollo del tetto, ่ stato, a nostro modesto avviso, il colpevole ritardo di oltre due anni sul termine temporale indicato nella perizia sulla staticitเ dello stesso commissionata, ironia della sorte, proprio dal Comune di Trieste, a creare le premesse di quanto accaduto.
E converrเ che firmare con il Boia di Londra una campagna contro la pena di morte non sia il massimo della coerenza.
Maurizio Fogar”
Poi pubblichiamo la cronistoria della intera vicenda per fare un utile servizio ai lettori-elettori.
“Piscina Terapeutica Acquamarina, la storia in sintesi.
La Fondazione CRT, dopo che il Comune di Trieste ha ottenuto dall'Autoritเ Portuale una concessione demaniale trentennale, progetta (ing. Fausto Benussi), costruisce (direttore lavori ing. Fausto Benussi), e regala al Comune la nuova (inaugurata nel 2000) Piscina Terapeutica Acquamarina. Poi il Comune nel 2001 affida la gestione della stessa ad una societเ esterna.
Nel 2016 il Comune, a guida Cosolini per i primi cinque mesi e per i rimanenti sette Dipiazza, sente il bisogno di far svolgere una perizia sulla sicurezza statica del manufatto, e un po' insolitamente la affida sempre all'ing. Fausto Benussi.
In questa perizia si scrive che “C’era un grado di corrosione non trascurabile sui bulloni e su altre parti per cui avevo prescritto un intervento entro un anno”, come conferma l'estensore ing. Fausto Benussi. “Entro un anno”, ovvero entro il 2017.
Il crollo per collasso statico della struttura ่ avvenuto il 29 luglio 2019.
Ovvero tre anni dopo la perizia e due anni e mezzo dopo il limite del 2017 fissato dal perito per gli interventi manutentivi. Punto.
Da allora l'intero edificio, e non se ne coglie la ragione visto che l'area oggetto delle indagini ่ delimitata al perimetro della vasca per il crollo della copertura che fortunatamente non ha fatto vittime e non ha intaccato la rimanente struttura, ่ sotto sequestro giudiziario per un “incidente peritale probatorio” che oramai si trascina da due anni, avvicinando inesorabilmente i tempi di prescrizione per gli indagati per una ipotesi di reato antecedente all'entrata in vigore della benemerita legge Bonafede-Conte sul bloccaprescrizioni.
Nel frattempo il Comune nulla ha fatto per chiedere alla magistratura almeno il parziale dissequestro delle parti dell'immobile non interessate dalle indagini, provvedere alle ordinarie manutenzioni obbligatorie anche in caso di perfetto funzionamento della struttura (vedi misure anticorrosione tubature), ed avviare un progetto normale, senza fronzoli, pinnacoli e cupole, di copertura lineare della vasca una volta tolti i sigilli della Procura, onde riaprire al pi๙ presto la Piscina.
Il Comune si ่ invece lanciato, con la solita fortuna e diligenza che ha caratterizzato i suoi cantieri pubblici (dal Tram di Opicina, alla caserma di Roiano, per finire con i lavori in Canale Ponterosso e ci fermiamo qui perch่ infierire non ่ nel nostro stile) nella nuova impresa di una Playa Beach in Porto Vecchio, che di “terapeutico” ha assai poco: impresa che si sta dimostrando una tela di Penelope ingigantita oppure come la casella del Gioco dell'Oca che inesorabilmente ti rispedisce indietro al punto di partenza.
Ci si ่ messo di mezzo pure il comitato di associazioni che ha promosso la raccolta di 8000 firme, una pi๙ una meno, non esitando temerariamente a chiedere e prontamente ottenere anche quella del massimo rappresentante del Comune, che come sopra descritto porta non poche responsabilitเ sull'intera vicenda, e sarเ poi la magistratura a decidere se esistano e quali siano, per la riapertura immediata di una struttura cos์ importante dal punto di vista sociosanitario per la nostra comunitเ.
Infatti il comitato invece di rivendicare e basta la riapertura al pi๙ presto della Piscina Terapeutica si ่ impelagato nell'indicare una diversa collocazione della stessa e ha malauguratamente scelto l'ultima su cui avrebbe dovuto puntare: ovvero quella oggi occupata dal Mercato Ortofrutticolo che, teoricamente da quasi venti anni, ่ al centro di promesse politiche di trasferimento come quello Ittico. Una storia da “Sior Intento” che durerเ per anni ed annorum.
Un tanto per rinfrescare la memoria dei Triestini.”
Ma di tutto questo ieri nella sceneggiata elettorale non si ่ parlato e bene ha fatto Aurora Marconi a non presenziare, anche questo significa essere Distinti e Distanti da questa marcia politica.
Trieste Verde.



Aiazzone pubblicitเ. Balle spaziali.

» Inviato da valmaura il 19 September, 2021 alle 11:20 am

Oramai senza freni le sparate della propaganda elettorale sulla stampa, e quanto nulla hanno fatto in questi anni, pi๙ ne sparano grosse.
Forse qualche anima buona dovrebbe spiegare al piccolo giornale, che prosegue nel cancellare le nostre iniziative, che quelle due paginate fisse di pastone elettorale, le prime di cronaca cittadina, vengono saltate a pi่ pari da nove lettori su dieci (il rimanente uno ่ composto dalla folla di politicanti candidati), che passano in un amen alle successive, alla ricerca di notizie e non di veline partitiche.
Oggi indiscutibilmente a spararla pi๙ grossa ่ stato il Francesco Russo in una delle sue multiple comparsate affiancato dalla spalla Laterza, come Tot๒ aveva il suo Castellani.
“Russo vuole piantare almeno 25 mila nuovi alberi, per creare un'area verde nel raggio di 500 metri da ogni casa.”
Ecco come “piantava” la giunta PD di Cosolini, battistrada del taglialegna Dipiazza.
Trieste Verde.



Gentili lettori,

» Inviato da valmaura il 18 September, 2021 alle 12:31 pm

vi lancio, per l'ultima volta perch่ non amo essere ripetitivo, l'appello a perdere pochi minuti del vostro tempo ad incitare amici, conoscenti e i vostri contatti su questo miserando Social Facebook a mettere il loro "Mi Piace" a questa Pagina Circolo Miani.
E' l'unico modo che Facebook consente per allargare la diffusione delle notizie e delle informazioni che faticosamente, giornalmente, forniamo.
Se non ritenete di poter fare questo mi chiedo francamente cosa valga il nostro impegno a favore di una comunitเ che si rifiuta di rispondere anche alla pi๙ modesta richiesta di dare una mano e che dunque forse non ha bisogno di quello che cerchiamo di fare.
Maurizio Fogar



Una Barcolana alla Nafta.

» Inviato da valmaura il 18 September, 2021 alle 12:29 pm

Grave errore quello commesso da Mitja Gialuz presidente della societเ organizzatrice della regata Barcolana di legare il nome della stessa al partner di riferimento Gruppo Tal (Transalpine Pipeline) che controlla la Siot-Tal. Ovvero a chi ammorba da decenni l'aria dei Triestini, da Muggia, Dolina alle le Rive cittadine, con l'irrespirabile tanfo di “benzina marcia” in uscita continua dai suoi depositi, ed impesta con le emissioni nere allo zolfo dei fumaioli delle petroliere in manovra e all'attracco il nostro Golfo.
La cosa risulta perfino offensiva se solo si consideri che questa edizione della Barcolana viene dedicata alla “sostenibilitเ” Green, che tanto va di moda a parole oggi, ed alla salute del mare.
Infatti si dichiarano tutti “green” quelli che propongono, sempre in nome della “sostenibilitเ, della difesa dell'ambiente, del taglio delle emissioni di Co2 (Anidride Carbonica), della decarbonizzazione”, la nuova mega Acciaieria di Aquilinia.
Un po' come i politici di ogni sigla e colore, anche quelli riesumati dall'oltretomba per l'occasione elettorale come i presunti verdi, che si professano difensori del verde cittadino, dei “boschi urbani” e nelle mani impugnano le motoseghe per abbattere gli alberi, a Trieste come a Muggia.
Forse saremo i soli, come Trieste Verde e Lista civica Muggia, ma noi a questa Barcolana non ci interessa partecipare.
Ai soldi di partner impresentabili come la Siot preferiamo la nostra salute e la dignitเ di Trieste.
Che volete, noi siamo fatti cos์: distinti e distanti da questo mercimonio politico e con l'aggravante di considerarci diversi moralmente da questa banda di politicanti-affaristi-parolai-incompetenti.
Maurizio Fogar, Aurora Marconi



Oggi sciocchezzaio su “disagio” giovanile. Due paginate di commenti insulsi di politicanti.

» Inviato da valmaura il 17 September, 2021 alle 12:38 pm

Fiumi di parole elettorali sul disagio giovanile e mancanza di luoghi di “aggregazione” per gli adolescenti. Tutte puttanate un tanto al chilo di chi si ricorda di questo solo in campagna elettorale per strumentalizzare e recuperare alla disperata qualche voto. E giเ questo fa capire quanto ignorino la realtเ che tra l'oltre il 50% dei triestini, e muggesani, che da tempo non vota, i giovani sono la parte pi๙ rilevante. E purtroppo a ragione, perch่ questa politica ispira solo disgusto.
Fanno le passeggiate, Adesso Trieste con i fantasmi verdi al seguito, a Valmaura; Russo ci viene con Fassino, toccarsi i cabasisi per la fama che si porta dietro, a fare due orette di Punto Franco tra il deserto dei Tartari, il centrodestra riempie le cassette sfondate delle lettere con migliaia di “santini” elettorali che coprono il pavimento ed insozzano le cacche presenti da sempre.
Non si accorgono, ad esempio, dell'esistenza, si fa per dire, dell'unico spazio pubblico presente sul territorio che va da Valmaura a San Sabba: l'Auditorium da 300 posti, con un'ampia antisala, che Asugi ha deciso di “murare”, sbarrando porte, scale, ed ingressi con lastroni di ferro saldati, e tirando su pareti di cartongesso per nasconderlo.
La cosa si trascina da venti anni, privando la comunitเ residente di una struttura ampiamente usata fino all'anno 2000 dai cittadini: giovani, donne ed anziani, in un complesso, il “famigerato” Serpentone di Valmaura, dove hanno relegato 1500 persone ed in un Rione dove perfino il Parroco ammette la sconfitta sociale ed il trionfo dello spaccio di droghe varie.
Su questo e tanto altro nel quartiere dove ha una sua sede si ่ speso per anni il Circolo Miani, ma siccome nulla ha avuto da spartire con questo sistema, questi aspiranti politicanti di nuovo e vecchio conio, con stampa al seguito, lo hanno sempre ignorato ed isolato civilmente.
E questi parlano, ancora per poco, ovvero fino al 3 ottobre, data delle elezioni, che poi scompariranno per altri cinque anni, di “disagio” e di “aggregazione” giovanile, e perch่ poi solo “giovanile” non si capisce.
Ma vadano a dar via il c...!
Trieste Verde.




« Precedente • Pagina 1 • Pagina 2 • Pagina 3 • Pagina 4 • Pagina 5 • Pagina 6 • Pagina 7 • Pagina 8 • Pagina 9 • Pagina 10 • Pagina 11 • Pagina 12 • Pagina 13 • Pagina 14 • Pagina 15 • Pagina 16 • Pagina 17 • Pagina 18 • Pagina 19 • Pagina 20 • Pagina 21 • Pagina 22 • Pagina 23 • Pagina 24 • Pagina 25 • Pagina 26 • Pagina 27 • Pagina 28 • Pagina 29 • Pagina 30 • Pagina 31 • Pagina 32 • Pagina 33 • Pagina 34 • Pagina 35 • Pagina 36 • Pagina 37 • Pagina 38 • Pagina 39 • Pagina 40 • Pagina 41 • Pagina 42 • Pagina 43 • Pagina 44 • Pagina 45 • Pagina 46 • Pagina 47 • Pagina 48 • Pagina 49 • Pagina 50 • Pagina 51 • Pagina 52 • Pagina 53 • Pagina 54 • Pagina 55 • Pagina 56 • Pagina 57 • Pagina 58 • Pagina 59 • Pagina 60 • Pagina 61 • Pagina 62 • Pagina 63 • Pagina 64 • Pagina 65 • Pagina 66 • Pagina 67 • Pagina 68 • Pagina 69 • Pagina 70 • Pagina 71 • Pagina 72 • Pagina 73 • Pagina 74 • Pagina 75 • Pagina 76 • Pagina 77 • Pagina 78 • Pagina 79 • Pagina 80 • Pagina 81 • Pagina 82 • Pagina 83 • Pagina 84 • Pagina 85 • Pagina 86 • Pagina 87 • Pagina 88 • Pagina 89 • Pagina 90 • Pagina 91 • Pagina 92 • Pagina 93 • Pagina 94 • Pagina 95 • Pagina 96 • Pagina 97 • Pagina 98 • Pagina 99 • Pagina 100 • Pagina 101 • Pagina 102 • Pagina 103 • Pagina 104 • Pagina 105 • Pagina 106 • Pagina 107 • Pagina 108 • Pagina 109 • Pagina 110 • Pagina 111 • Pagina 112 • Pagina 113 • Pagina 114 • Pagina 115 • Pagina 116 • Pagina 117 • Pagina 118 • Pagina 119 • Pagina 120 • Pagina 121 • Pagina 122 • Pagina 123 • Pagina 124 • Pagina 125 • Pagina 126 • Pagina 127 • Pagina 128 • Pagina 129 • Pagina 130 • Pagina 131 • Pagina 132 • Pagina 133 • Pagina 134 • Pagina 135 • Pagina 136 • Pagina 137 • Pagina 138 • Pagina 139 • Pagina 140 • Pagina 141 • Pagina 142 • Pagina 143 • Pagina 144 • Pagina 145 • Pagina 146 • Pagina 147 • Pagina 148 • Pagina 149 • Pagina 150 • Pagina 151 • Pagina 152 • Pagina 153 • Pagina 154 • Pagina 155 • Pagina 156 • Pagina 157 • Pagina 158 • Pagina 159 • Pagina 160 • Pagina 161 • Pagina 162 • Pagina 163 • Pagina 164 • Pagina 165 • Pagina 166 • Pagina 167 • Pagina 168 • Pagina 169 • Pagina 170 • Pagina 171 • Pagina 172 • Pagina 173 • Pagina 174 • Pagina 175 • Pagina 176 • Pagina 177 • Pagina 178 • Pagina 179 • Pagina 180 • Pagina 181 • Pagina 182 • Pagina 183 • Pagina 184 • Pagina 185 • Pagina 186 • Pagina 187 • Pagina 188 • Pagina 189 • Pagina 190 • Pagina 191 • Pagina 192 • Pagina 193 • Pagina 194 • Pagina 195 • Pagina 196 • Pagina 197 • Pagina 198 • Pagina 199 • Pagina 200 • Pagina 201 • Pagina 202 • Pagina 203 • Pagina 204 • Pagina 205 • Pagina 206 • Pagina 207 • Pagina 208 • Pagina 209 • Pagina 210 • Pagina 211 • Pagina 212 • Pagina 213 • Pagina 214 • Pagina 215 • Pagina 216 • Pagina 217 • Pagina 218 • Pagina 219 • Pagina 220 • Pagina 221 • Pagina 222 • Pagina 223 • Pagina 224 • Pagina 225 • Pagina 226 • Pagina 227 • Pagina 228 • Pagina 229 • Pagina 230 • Pagina 231 • Pagina 232 • Pagina 233 • Pagina 234 • Pagina 235 • Pagina 236 • Pagina 237 • Pagina 238 • Pagina 239 • Pagina 240 • Pagina 241 • Pagina 242 • Pagina 243 • Pagina 244 • Pagina 245 • Pagina 246 • Pagina 247 • Pagina 248 • Pagina 249 • Pagina 250 • Pagina 251 • Pagina 252 • Pagina 253 • Pagina 254 • Pagina 255 • Pagina 256 • Pagina 257 • Pagina 258 • Pagina 259 • Pagina 260 • Pagina 261 • Pagina 262 • Pagina 263 • Pagina 264 • Pagina 265 • Pagina 266 • Pagina 267 • Pagina 268 • Pagina 269 • Pagina 270 • Pagina 271 • Pagina 272 • Pagina 273 • Pagina 274 • Pagina 275 • Pagina 276 • Pagina 277 • Pagina 278 • Pagina 279 • Pagina 280 • Pagina 281 • Pagina 282 • Pagina 283 • Pagina 284 • Pagina 285 • Pagina 286 • Pagina 287 • Pagina 288 • Pagina 289 • Pagina 290 • Pagina 291 • Pagina 292 • Pagina 293 • Pagina 294 • Pagina 295 • Pagina 296 • Pagina 297 • Pagina 298 • Pagina 299 • Pagina 300 • Pagina 301 • Pagina 302 • Pagina 303 • Pagina 304 • Pagina 305 • Pagina 306 • Pagina 307 • Pagina 308 • Pagina 309 • Pagina 310 • Pagina 311 • Pagina 312 • Pagina 313 • Pagina 314 • Pagina 315 • Pagina 316 • Pagina 317 • Pagina 318 • Pagina 319 • Pagina 320 • Pagina 321 • Pagina 322 • Pagina 323 • Pagina 324 • Pagina 325 • Pagina 326 • Pagina 327 • Pagina 328 • Pagina 329 • Pagina 330 • Pagina 331 • Pagina 332 • Pagina 333 • Pagina 334 • Pagina 335 • Pagina 336 • Pagina 337 • Pagina 338 • Pagina 339 • Pagina 340 • Pagina 341 • Pagina 342 • Pagina 343 • Pagina 344 • Pagina 345 • Pagina 346 • Pagina 347 • Pagina 348 • Pagina 349 • Pagina 350 • Pagina 351 • Pagina 352 • Pagina 353 • Pagina 354 • Pagina 355 • Pagina 356 • Pagina 357 • Pagina 358 • Pagina 359 • Pagina 360 • Pagina 361 • Pagina 362 • Pagina 363 • Pagina 364 • Pagina 365 • Pagina 366 • Pagina 367 • Pagina 368 • Pagina 369 • Pagina 370 • Pagina 371 • Pagina 372 • Pagina 373 • Pagina 374 • Pagina 375 • Pagina 376 • Pagina 377 • Pagina 378 • Pagina 379 • Pagina 380 • Pagina 381 • Pagina 382 • Pagina 383 • Pagina 384 • Pagina 385 • Pagina 386 • Pagina 387 • Pagina 388 • Pagina 389 • Pagina 390 • Pagina 391 • Pagina 392 • Pagina 393 • Pagina 394 • Pagina 395 • Pagina 396 • Pagina 397 • Pagina 398 • Pagina 399 • Pagina 400 • Pagina 401 • Pagina 402 • Pagina 403 • Pagina 404 • Pagina 405 • Pagina 406 • Pagina 407 • Pagina 408 • Pagina 409 • Pagina 410 • Prossima »


MeteoSat
Previsioni Oggi Previsioni Domani Previsioni DopoDomani
Copyright ฉ 2005 by Circolo Miani.
Powered by: Kreativamente.3go.it - 8 August, 2022 - 8:57 am - Visitatori Totali Nr.