Circolo Miani - News Correnti




Home | Notizie | Articoli | Notizie flash | Foto | Video | Collegamenti | Scarica | Sondaggi | Contattaci

'L'Eco della Serva'
Fatti e misfatti della settimana

Laminatoio a caldo e “giornalismo” a freddo.
Le sorprese della censura talvolta sono anche divertenti. ..
(Leggi tutta la notizia)


Notizie Flash

Trieste Verde. A cosa diciamo no!
Dicemmo no alla progettata Centrale a Carbone nel Vallone di Muggia, battaglia vinta..
(Leggi tutta la news)


Contenuti
*Circolo Miani
*Ferriera: le analisi della procura
*Questionario medico Ferriera

Dati Accesso
Accesso Richiesto

Nome:
Pass :

Memorizza Dati

RegistratiPassword Persa?




Circolo Miani » News Correnti » Page 6

Fatevi gli affari vostri! Distinti e Distanti da questa politica.

» Inviato da valmaura il 26 September, 2021 alle 12:44 pm

No, questa non è una normale campagna elettorale, dove si sciorinano i soliti programmini che tanto nessuno legge.
Queste elezioni sono un referendum sul nostro futuro, e quando dico nostro intendo non solo di Muggia che ne è investita in prima battuta, ma anche di Dolina e Trieste.
A tutti quelli, e sono quasi la metà del corpo elettorale di Muggia che cinque anni fa non sono andati a votare, perchè “tanto non serve a niente, questa politica è tutta uguale, il voto non conta nulla”, stavolta dico: mai come ora il vostro voto avrà un peso determinante sul vostro futuro e su quello dei vostri cari.
Per quelli che vivono in quel terzo di territorio muggesano (Aquilinia, Noghere, Santa Barbara) gli effetti si vedranno subito, al primo colpo di piccone del cantiere della nuova mega Acciaieria, che ridurrà automaticamente di oltre due terzi il valore delle loro case ed appartamenti e vanificherà i sacrifici di una vita. Fantasie cupe? Chiedetelo alle decine di migliaia di residenti tra i quartieri di Monte San Pantaleone, Valmaura, Servola e Chiarbola che per 20 anni non sono riusciti a “scappare” dalla Ferriera perchè nessuno acquistava i loro immobili seppure svalutati ad un quarto del loro valore.
Poi quando l'impianto entrerà in funzione gli “effetti” colpiranno tutti, e per quel tutti intendo i residenti di Muggia, di Capodistria, di Dolina, di Trieste: che le polveri, i gas e le emissioni non hanno confini.
Sapete anni fa, correva l'anno 2008, l'allora Sindaco di Capodistria, Popovic, fece fare un'indagine all'Azienda Sanitaria Slovena sullo stato di salute dei bambini, tra gli zero ed i 12 anni di età, residenti nel suo Comune. I dati furono micidiali: il 37% del campione che risiedeva nella parte di Capodistria rivolta verso il Vallone di Muggia, a partire da Crevatini, già soffriva di patologie croniche (che si porteranno avanti tutta la vita) alle vie respiratorie, contro il meno del 4% dei bambini residenti nell'area del Comune verso Isola. Allora chiamò l'ARSA (l'Arpa slovena) ed ordinò un monitoraggio con l'installo di apposite centraline per capirne le ragioni. L'esito fu, per noi, scontato: ogni volta che il vento soffiava in direzione di Muggia-Capodistria portava nubi di polveri micro e sottili (PM10) ed Idrocarburi provenienti da Ferriera (per due terzi) ed Inceneritore.
Il Circolo Miani allora richiese con insistenza, supportato da un primario del Centro Tumori e dal direttore del Pronto Soccorso del Burlo, alla nostra Azienda Sanitaria di fare una analoga indagine sui bambini di Muggia ed Aquilinia, più vicini alla Ferriera. La risposta fu un deciso immotivato rifiuto.
Vi abbiamo spiegato nel precedente volantino, ma sicuramente molti di voi lo avranno cestinato perchè “troppo lungo” ma sempre più breve, vi assicuro, dei bugiardini dei farmaci che dovremo usare in futuro, quali saranno le conseguenze delle emissioni della nuova Acciaieria, anche per chi abita a Chiampore ed al Lazzaretto e pensa, con un menefreghismo alieno anche alle bestie, che la cosa non lo riguardi, e ci penserà un domani che non auguriamo a nessuno l'oncologo a disilluderli.
Vi abbiamo raccontato quali siano i rischi per i tre dragaggi nel Vallone di Muggia arrecati alla balneazione, alla pesca ed alla miticoltura.
Ma voi fate pure quello che vi pare, anche se ci fa un tanticchia arrabbiare perchè oltre a decidere della vostra vita decidete anche della nostra.
Ed a quelli che ci dicono che sono di “destra o di sinistra” rispondiamo con una semplice domanda: quanto state male ed andate al Pronto Soccorso chiedete al medico per quale partito voti o sia iscritto o se è bravo e riesce a salvarvi la vita?
A me piace parlare chiaro ora e prima delle elezioni, perchè vita e salute sono cose troppo serie per affidarle a questa politica, nessuna sigla esclusa, che ci ha messo in queste condizioni.
Maurizio Fogar, candidato Sindaco Lista civica Muggia.



Censura continua. Il tavolo dei bari della “informazione”.

» Inviato da valmaura il 26 September, 2021 alle 12:41 pm

Come scrivevamo da mesi questa campagna elettorale è falsata e truccata dalla disinformazione di stampa e televisioni. Poi non gridino però allo scandalo se la maggioranza degli elettori non va a votare.
Oggi prosegue su quattro pagine, anche le due di cronaca sulla manifestazione di ieri sono manipolate a favore di questo sistema politico, la strombazzata propaganda elettorale dei soliti noti.
E sentite lo spazio riservato ad Aurora Marconi di Trieste Verde in comodato d'uso con altri candidati “Anche Aurora Marconi (Trieste) lavorerà per radicarsi ulteriormente sul territorio”. Articolessa a firma di Lilli Gorup.
Cara Aurora se c'è qualcuno che da decenni è “radicato sul territorio” è proprio quel Circolo Miani di cui tu sei espressione, a meno che la “brava giornalista” non pretenda che tu ti pianti, mettendo radici, in un vaso a Servola.
Ma anche su Muggia cala da giorni il silenzio sulla Lista civica Muggia che proprio ieri ha concluso gli incontri, otto, sul territorio nei borghi e nelle frazioni di Muggia, con un comizio, alla vecchia, di Maurizio Fogar a Zindis. Non una riga inviata al “giornale” di Bussani e soci ha trovato pubblicazione. Ma si capisce l'ordine è preciso: non disturbare la Danieli, presidente della Confindustria friulana, ed il socio ucraino Metinvest nell'impresa Acciaieria Noghere, sponsor pubblicitario del gruppo Messaggero Veneto e piccolo giornale. Gli affari sono affari perbacco.
E chissenefrega dell'opinione pubblica. Per questi “manipolatori dell'informazione” l'importante è che vincano o Bussani, o Polidori e financo la Tarlao, così il progetto del Laminatoio ed il silenzio sui Dragaggi sono garantiti.
Il bello poi è che assumono l'atteggiamento delle vergini vestali, che nella storia di vergine avevano solo il nome, offese e sdegnate per le critiche. Possono sempre rivolgersi a quella vestigia del regime mussoliniano che è l'ordine (già il nome è tutto un programma) dei giornalisti, che sicuramente non lesinerà una protesta ed esprimerà solidarietà di casta. In fin dei conti per i “giornalisti” vale come per i politici l'antico detto: sempre meglio che andare a lavorare.
Teodor.



Maurizio Fogar.

» Inviato da valmaura il 25 September, 2021 alle 1:56 pm

Muggia. Elezioni come le altre?
NO! Un Referendum sul nostro futuro.



Mio Dio, com'è triste Trieste anche sotto elezioni. Siamo da Aiazzone!

» Inviato da valmaura il 25 September, 2021 alle 1:54 pm

Chi non ricorda le micidiali uscite pubblicitarie del mobilificio Aiazzone sulle televisioni private?
Non per dieci, non per cinque, non per tre …. neanche alle storiche bancarelle della Fiera di San Nicolò.
In questa campagna elettorale oramai la propaganda ha toccato vette inarrivabili: fanno a gara a chi promette di più, ma attenzione se aspettate di sentire una cosa concreta, un tempo certo, un fatto, allora rimarrete delusi. Perfino la penna Rumiz si mette a fare l'agit prop negando l'evidenza, e si che per un giornalista è peccato mortale rinunciare ad esercitare la memoria e ricostruire i fatti.
Ma d'altronde da chi per venti e passa anni non ha dedicato una riga alla tragedia Ferriera è difficile aspettarsi qualcosa.
Se prestate un minimo di attenzione, si lo sappiamo ci vuole uno stomaco di ferro, alle loro sparate, noterete che da destra, al centro per finire con la sinistra sono tutti uguali: fumisterie un tanto al chilo per non dire nulla di diverso. Tanto che uno sano di mente potrebbe domandarsi a cosa servono tanti candidati e tante liste, che parlano tutti la stessa lingua usando le stesse parole.
Poi scendono in campo pure i giovani di Greta che in tutti questi anni non hanno mosso dito contro la mattanza degli alberi in città e sul Carso, né alzato sopracciglia sul degrado totale di giardini, inquinati, ed aree verdi, ma questi volano alto salvo quando si fanno fotografare sorridenti con l'assessore regionale Scoccimarro uno dei responsabili di questo sfascio.
Della sanità triestina non parla invece nessuno, così come della nuova Ferriera alle Noghere e della vecchia che rinasce, sui Dragaggi poi silenzio pneumatico.
Parlano tanto di giovani e futuro ma non spiccicano verbo sulle invereconde condizioni di sfruttamento e precariato di cui le esternalizzazioni dei servizi comunali, Trieste e Muggia, sono tra i primi responsabili. Della povertà poi meglio non parlare che non fa tendenza, specialmente se si dibatte in un salotto buono all'ora dell'aperitivo. Il degrado dei quartieri lo vivono come una originalità turistica da far vedere al solito leader nazionale in toccata e fuga a Trieste.
Poi si domanderanno, con l'espressione stupita e con la bocca a culo di gallina, di come la maggioranza degli elettori non sia andata a votare.
Mio Dio, com'è triste Trieste anche sotto elezioni.
Trieste Verde.



Spacciatori di veline.

» Inviato da valmaura il 24 September, 2021 alle 3:38 pm

La differenza tra fare il giornalista ed il megafono di politici e potenti.
 
E' ora di spiegare ai nostri lettori la sostanziale differenza tra il praticare del giornalismo al servizio dei lettori che ti pagano lo stipendio acquistando il giornale o con il canone TV, ed essere semplicemente degli spacciatori di veline, dei megafoni acritici dei politici e delle lobbies.
Le campagne elettorali sono esemplari per capire ciò: quando un amministratore candidato parla ad esempio di Piscine Terapeutiche, di caserme di Roiano, di Tram e canale di Ponterosso, va fatto obbligo al “giornalista” di ricordare i fatti, la storia, le responsabilità, e poi fare DOMANDE nel merito.
Quando vanno a metter piede nelle periferie va fatto sempre obbligo al giornalista di ricostruire il quadro sociale, urbanistico ed umano delle stesse, ricordando chi per anni ha amministrato e porta dunque la responsabilità politica dello stato di cose. E vanno incalzati questi politici propagandisti con domande ficcanti sulle responsabilità precedenti dei partiti a cui appartengono, e sulle soluzioni CONCRETE e fattuali che propongono, che l'aria fritta serve solo a dare aria ai denti.
Le interviste vanno fatte non “sdraiate”, lasciando al politico la libertà di scegliersi gli argomenti, ma devono essere puntuali e quando l'intervistato presenta la solita supercazzola di circostanza, la stessa domanda va ripetuta finchè non risponde nel merito.
La stessa cosa va fatta nei confronti di movimenti fantasma come i Verdi et similia e di loro rappresentati spuntati dal nulla solo a tre mesi dal voto. Un giornalista vero, non una caricatura, qui ha gioco facile: deve solo chieder loro dove erano fino ad oggi sui temi principali, l'ambiente è il loro preferito, di cui oggi si professano improvvisi paladini.
Così chi si spaccia per giornalista rispetta un minimo sindacale di diritto all'informazione nei confronti dell'opinione pubblica, altrimenti è un servitore degli interessi di parte.
Dunque è pronto per lavorare al piccolo giornale o alla Rai regionale.
Teodor.




« PrecedentePagina 1Pagina 2Pagina 3Pagina 4Pagina 5 • Pagina 6 • Pagina 7Pagina 8Pagina 9Pagina 10Pagina 11Pagina 12Pagina 13Pagina 14Pagina 15Pagina 16Pagina 17Pagina 18Pagina 19Pagina 20Pagina 21Pagina 22Pagina 23Pagina 24Pagina 25Pagina 26Pagina 27Pagina 28Pagina 29Pagina 30Pagina 31Pagina 32Pagina 33Pagina 34Pagina 35Pagina 36Pagina 37Pagina 38Pagina 39Pagina 40Pagina 41Pagina 42Pagina 43Pagina 44Pagina 45Pagina 46Pagina 47Pagina 48Pagina 49Pagina 50Pagina 51Pagina 52Pagina 53Pagina 54Pagina 55Pagina 56Pagina 57Pagina 58Pagina 59Pagina 60Pagina 61Pagina 62Pagina 63Pagina 64Pagina 65Pagina 66Pagina 67Pagina 68Pagina 69Pagina 70Pagina 71Pagina 72Pagina 73Pagina 74Pagina 75Pagina 76Pagina 77Pagina 78Pagina 79Pagina 80Pagina 81Pagina 82Pagina 83Pagina 84Pagina 85Pagina 86Pagina 87Pagina 88Pagina 89Pagina 90Pagina 91Pagina 92Pagina 93Pagina 94Pagina 95Pagina 96Pagina 97Pagina 98Pagina 99Pagina 100Pagina 101Pagina 102Pagina 103Pagina 104Pagina 105Pagina 106Pagina 107Pagina 108Pagina 109Pagina 110Pagina 111Pagina 112Pagina 113Pagina 114Pagina 115Pagina 116Pagina 117Pagina 118Pagina 119Pagina 120Pagina 121Pagina 122Pagina 123Pagina 124Pagina 125Pagina 126Pagina 127Pagina 128Pagina 129Pagina 130Pagina 131Pagina 132Pagina 133Pagina 134Pagina 135Pagina 136Pagina 137Pagina 138Pagina 139Pagina 140Pagina 141Pagina 142Pagina 143Pagina 144Pagina 145Pagina 146Pagina 147Pagina 148Pagina 149Pagina 150Pagina 151Pagina 152Pagina 153Pagina 154Pagina 155Pagina 156Pagina 157Pagina 158Pagina 159Pagina 160Pagina 161Pagina 162Pagina 163Pagina 164Pagina 165Pagina 166Pagina 167Pagina 168Pagina 169Pagina 170Pagina 171Pagina 172Pagina 173Pagina 174Pagina 175Pagina 176Pagina 177Pagina 178Pagina 179Pagina 180Pagina 181Pagina 182Pagina 183Pagina 184Pagina 185Pagina 186Pagina 187Pagina 188Pagina 189Pagina 190Pagina 191Pagina 192Pagina 193Pagina 194Pagina 195Pagina 196Pagina 197Pagina 198Pagina 199Pagina 200Pagina 201Pagina 202Pagina 203Pagina 204Pagina 205Pagina 206Pagina 207Pagina 208Pagina 209Pagina 210Pagina 211Pagina 212Pagina 213Pagina 214Pagina 215Pagina 216Pagina 217Pagina 218Pagina 219Pagina 220Pagina 221Pagina 222Pagina 223Pagina 224Pagina 225Pagina 226Pagina 227Pagina 228Pagina 229Pagina 230Pagina 231Pagina 232Pagina 233Pagina 234Pagina 235Pagina 236Pagina 237Pagina 238Pagina 239Pagina 240Pagina 241Pagina 242Pagina 243Pagina 244Pagina 245Pagina 246Pagina 247Pagina 248Pagina 249Pagina 250Pagina 251Pagina 252Pagina 253Pagina 254Pagina 255Pagina 256Pagina 257Pagina 258Pagina 259Pagina 260Pagina 261Pagina 262Pagina 263Pagina 264Pagina 265Pagina 266Pagina 267Pagina 268Pagina 269Pagina 270Pagina 271Pagina 272Pagina 273Pagina 274Pagina 275Pagina 276Pagina 277Pagina 278Pagina 279Pagina 280Pagina 281Pagina 282Pagina 283Pagina 284Pagina 285Pagina 286Pagina 287Pagina 288Pagina 289Pagina 290Pagina 291Pagina 292Pagina 293Pagina 294Pagina 295Pagina 296Pagina 297Pagina 298Pagina 299Pagina 300Pagina 301Pagina 302Pagina 303Pagina 304Pagina 305Pagina 306Pagina 307Pagina 308Pagina 309Pagina 310Pagina 311Pagina 312Pagina 313Pagina 314Pagina 315Pagina 316Pagina 317Pagina 318Pagina 319Pagina 320Pagina 321Pagina 322Pagina 323Pagina 324Pagina 325Pagina 326Pagina 327Pagina 328Pagina 329Pagina 330Pagina 331Pagina 332Pagina 333Pagina 334Pagina 335Pagina 336Pagina 337Pagina 338Pagina 339Pagina 340Pagina 341Pagina 342Pagina 343Pagina 344Pagina 345Pagina 346Pagina 347Pagina 348Pagina 349Pagina 350Pagina 351Pagina 352Pagina 353Prossima »


MeteoSat
Previsioni Oggi Previsioni Domani Previsioni DopoDomani
Copyright © 2005 by Circolo Miani.
Powered by: Kreativamente.3go.it - 18 October, 2021 - 4:46 pm - Visitatori Totali Nr.