Circolo Miani - News Correnti




Home | Notizie | Articoli | Notizie flash | Foto | Video | Collegamenti | Scarica | Sondaggi | Contattaci

'L'Eco della Serva'
Fatti e misfatti della settimana

Trieste. Elezioni semestrali !
Si voti ogni sei mesi in città! Visto che questo pare essere l’unico modo per spingere l’amministrazione comunale a..
(Leggi tutta la notizia)


Notizie Flash

Dalla città al Carso. Continua la mattanza degli alberi.
Ieri una lettrice ci ha inviato queste foto scattate durante una passeggiata sul “monte..
(Leggi tutta la news)


Contenuti
*Circolo Miani
*Ferriera: le analisi della procura
*Questionario medico Ferriera

Dati Accesso
Accesso Richiesto

Nome:
Pass :

Memorizza Dati

RegistratiPassword Persa?




Circolo Miani » News Correnti » Page 57

Ma andateci a vivere voi !

» Inviato da valmaura il 18 November, 2019 alle 1:02 pm

Complesso Ater di via Grego a Borgo San Sergio, più noto come “le case dei Puffi”.

E non, come in genere si crede, per i colori pastello degli immobili ma per le misure “nane” di porte, finestre, soffitti e corridoi, per le scale senza finestre, dove Comune ed allora Iacp hanno mandato a "vivere" mille persone (il Comune di Monrupino ha circa ottocento abitanti).
Ci siamo ritornati la settimana scorsa dopo diversi precedenti servizi, televisivi e fo
tografici sempre realizzati dal Circolo Miani.
Qui parlare serve poco, quando una pubblica amministrazione destina centinaia di famiglie a vivere in simili complessi edilizi, c'è poco da commentare se non quanto scritto nel titolo.
Serve magari farci un giro di persona, parlare con chi ci vive, sempre che si voglia conoscere la realtà triestina che non è solo quella di piazza Unità e zone limitrofe.
Una realtà che a Trieste è molto più diffusa di quanto uno pensi e che praticamente in ogni rione ha complessi abitativi “popolari” in queste condizioni.
Le foto aiutano ma impongono di non fermarsi ai soliti clichè sull'inciviltà delle persone e degli atti di vandalismo, che pure ci sono, ma è difficile non riconoscere che quando si “collocano” le famiglie in simili posti si stimolano tutti i più bassi istinti e non certo “il galateo di Donna Letizia”.
L'abisso chiama l'abisso: scriveva Primo Levi. E come non dargli ragione.
Ovviamente la politica, che nomina da sempre i vertici Ater (Regione e Comune), è responsabile doppiamente di questa sciagurata scelta. Prima nell'aver deciso, per salvare un noto costruttore edile scomparso da anni ma intimo dei partiti dal fallimento, di rilevare questo complesso lasciato incompiuto, e poi per averne ignorato nei fatti esistenza e condizioni di vita di chi ci aveva mandato a “vivere”.

Nel 2005 abbiamo realizzato questo servizio televisivo su Tele Antenna.

http://www.circolomiani.it/photo/mediatemp/1129103307-213.wvx

Per la galleria fotografica Facebook Circolo Miani.




Buona questa ! Trieste riconosciuta “città fiorita”.

» Inviato da valmaura il 17 November, 2019 alle 2:44 pm

Piazza Carlo Alberto: una VERGOGNA da mesi e mesi !

“L’Associazione florovivaisti certifica la qualità di parchi e giardini”, in particolare per “ordine pulizia e decoro urbano” (il lustro degli spazi pubblici nella loro interezza e le azioni di prevenzione al vandalismo) e “verde pubblico e fioriture” (la selezione, l’impianto, la manutenzione degli alberi e la pianificazione fruttuosa con successiva costruzione di parchi e spazi verdi).
La decisione della “qualificata” giuria di esperti dopo una abbondante cena da Pepi Sciavo a base di Cevapcici al Cren, molto, troppo Cren.
Hanno preso a modello i giardini di piazza Carlo Alberto, le aree verdi di viale Romolo Gessi, ed i giardini inquinati ed inibiti da oltre tre anni di piazzale Rosmini e Muzio Tommasini (Giardino Pubblico) ?
Siamo tornati a fotografare lo scandalo del fu bellissimo giardino di Piazza Carlo Alberto, dopo il nostro servizio di tre mesi orsono.
Cosa è cambiato da allora? Guardate e valutate voi.
Alla faccia delle motivazioni del “prestigioso riconoscimento”.
Della serie, è proprio il caso di dirlo, “braccia rubate all’agricoltura o, a piacere, alla pastorizia, all’edilizia, ecc”.

Per le imperdibili foto dello scandalo pagina Facebook Circolo Miani.




Trieste, città turistica !

» Inviato da valmaura il 15 November, 2019 alle 3:08 pm

Cosa vuol dire vocazione.

In Comune non devono avere le idee molto chiare.
Le due foto, prima ed ora, di piazza della Borsa lo confermano.

A noi, cittadini contribuenti ed azionisti di Acegas-Aps Gruppo Hera, rimane un forte dubbio.
L’opera è costata nel 2011 la bellezza di oltre 700.000 euro più tutti quelli spesi per la manutenzione in questi otto anni.
Ora il Comune sceglie di cancellare tutto e mette una decina di cassoni delle scovazze in bella fila e mostra. Insomma hanno scherzato, e va bene, ma chi paga ora? Il Comune con i beni personali degli amministratori che allora hanno deciso il lavoro? Per la cronaca era la seconda Giunta Dipiazza, oppure i vertici della quotata in Borsa ex municipalizzata.
Rinnoviamo la domanda: esiste una magistratura di controllo, amministrativa o civile/penale in questa città, o sono buoni solo a sanzionare i cittadini che cercano di riaprire i beni pubblici degradati ed abbandonati da anni per offrirli in uso a Trieste?
Mentre attendiamo la risposta, che temiamo non arriverà mai da chi amministra la giustizia “in nome del popolo”, ci piace riportare l’infelice, non è la prima e non sarà l’ultima gaffe, del podestà Dipiazza mentre inaugurava l’opera.
Dal piccolo giornale di allora: “Stavolta - una delle tante che ha sparato il sindaco - devo dire bravi a Rovis (assessore comunale, ndr) e Pillon (AD Acegas-Aps, ndr) che mi hanno convinto. Ero scettico, da anziano quale sono, perché mi proponevano un'innovazione che costava una botta (“innovazione” mica tanto visto che è in uso da decenni in mezza Europa, ndr). Ma il risultato è eccellente. Abbiamo un impianto leader in Italia, a Udine neanche sanno che cosa sia una roba del genere...”.
Infatti.

 

Per le foto pagina Facebook Circolo Miani.




Fatalità? No. Affarismo ed incapacità negligente !

» Inviato da valmaura il 14 November, 2019 alle 3:32 pm

Sui TG e sulle prime pagine dei giornali scorrono fiumi di immagini e quintali di metaforico inchiostro sulle calamità “causate dalla natura”. In realtà ben pochi, salvo il nostro Podestà che si affida a bontà e clemenza divine, ricordano a telespettatori e lettori le vere responsabilità della vastità di questi disastri.
Le variazioni climatiche non sono uno scherzo della natura ma una diretta conseguenza dello “sviluppo” um
ano, a partire dall’innalzamento dei mari e dalle frequenti perturbazioni “tropicali” che colpiscono anche Trieste e Venezia. E certo abbattere alberi a gogò e cementare i costoni e le aree verdi non “aiuta” di sicuro.
Chi ha governato la Regione Veneto da decenni non ha titolo alcuno di aprire bocca dopo lo scandalo del Mose affondato tra mazzette e tangenti che ne hanno raddoppiato i costi, tanto pagano i cittadini, e ritardato viepiù l’entrata in funzione di quest’opera che già molti esperti giudicano inutile e desueta.
Per cui lo Zaia strillante verso questo Governo apparirebbe un controsenso ed una presa per i fondelli a tutti se questi tutti avessero solo un po’ di memoria. Fu proprio il predecessore di Zaia, l’ex Presidente e Ministro di centrodestra Galan, sostenuto da Zaia ed i suoi, a finire in carcere per la tangentopoli veneziana.
Ma veniamo dalle nostre parti: oggi, sul piccolo giornale sempre disponibile ed in assenza, slurp slurp, di contradditorio alcuno l’assessora ai lavori pubblici e verde, Lodi, risforna un penoso tentativo di autodifesa alla campagna di testimonianze e fatti sui disastri quotidiani, mensili ed annuali prodotti dall’inefficienza del suo assessorato. E trae un bilancio del triennio in corso che si chiuderà nel 2020. Come i famosi piani quinquennali di staliniana, o quadriennali, di goeringheriana memoria.
Siccome stamane siamo di buon umore e ci sentiamo generosi le offriamo nuovo spunto al suo bilancio.
Stavolta tocca a Valmaura, uno a caso grazie alla collaborazione di un nostro lettore. Che da oltre otto mesi ci fa presente il persistere di questa situazione. Prenda nota Lodi !

Per le foto Facebook Circolo Miani.




Zac ! Tagliaboschi al lavoro a Barcola.

» Inviato da valmaura il 13 November, 2019 alle 11:29 am

Ecco le prime foto (Pagina Facebook Circolo Miani) dei taglialegna al lavoro ieri in quel di Barcola, e sono cinque, per ora, gli alberi abbattuti per i “lavori” del cantiere Acegas.
Questa amministrazione comunale, e non ci interessa il suo colore, ha una sensibilità “verde” paragonabile a quella dei Vandali.
Dobbiamo difendere la nostra qualità della vita, il nostro benessere da queste scelte scellerate.

Questi sono oltre che incapaci assai pericolosi per la nostra comunità.
Ovviamente su tutto questo le cosiddette opposizioni in Comune non hanno aperto bocca.
Pensateci e soprattutto ricordiamocelo nel 2021.
Continuate a mandarci foto e segnalazioni sui misfatti che avvengono sul nostro territorio.
Stampa e televisioni tacciono per tener bordone ai loro padroni politici.
I nostri unici “padroni” invece siamo noi, ovvero i nostri concittadini.




« PrecedentePagina 1Pagina 2Pagina 3Pagina 4Pagina 5Pagina 6Pagina 7Pagina 8Pagina 9Pagina 10Pagina 11Pagina 12Pagina 13Pagina 14Pagina 15Pagina 16Pagina 17Pagina 18Pagina 19Pagina 20Pagina 21Pagina 22Pagina 23Pagina 24Pagina 25Pagina 26Pagina 27Pagina 28Pagina 29Pagina 30Pagina 31Pagina 32Pagina 33Pagina 34Pagina 35Pagina 36Pagina 37Pagina 38Pagina 39Pagina 40Pagina 41Pagina 42Pagina 43Pagina 44Pagina 45Pagina 46Pagina 47Pagina 48Pagina 49Pagina 50Pagina 51Pagina 52Pagina 53Pagina 54Pagina 55Pagina 56 • Pagina 57 • Pagina 58Pagina 59Pagina 60Pagina 61Pagina 62Pagina 63Pagina 64Pagina 65Pagina 66Pagina 67Pagina 68Pagina 69Pagina 70Pagina 71Pagina 72Pagina 73Pagina 74Pagina 75Pagina 76Pagina 77Pagina 78Pagina 79Pagina 80Pagina 81Pagina 82Pagina 83Pagina 84Pagina 85Pagina 86Pagina 87Pagina 88Pagina 89Pagina 90Pagina 91Pagina 92Pagina 93Pagina 94Pagina 95Pagina 96Pagina 97Pagina 98Pagina 99Pagina 100Pagina 101Pagina 102Pagina 103Pagina 104Pagina 105Pagina 106Pagina 107Pagina 108Pagina 109Pagina 110Pagina 111Pagina 112Pagina 113Pagina 114Pagina 115Pagina 116Pagina 117Pagina 118Pagina 119Pagina 120Pagina 121Pagina 122Pagina 123Pagina 124Pagina 125Pagina 126Pagina 127Pagina 128Pagina 129Pagina 130Pagina 131Pagina 132Pagina 133Pagina 134Pagina 135Pagina 136Pagina 137Pagina 138Pagina 139Pagina 140Pagina 141Pagina 142Pagina 143Pagina 144Pagina 145Pagina 146Pagina 147Pagina 148Pagina 149Pagina 150Pagina 151Pagina 152Pagina 153Pagina 154Pagina 155Pagina 156Pagina 157Pagina 158Pagina 159Pagina 160Pagina 161Pagina 162Pagina 163Pagina 164Pagina 165Pagina 166Pagina 167Pagina 168Pagina 169Pagina 170Pagina 171Pagina 172Pagina 173Pagina 174Pagina 175Pagina 176Pagina 177Pagina 178Pagina 179Pagina 180Pagina 181Pagina 182Pagina 183Pagina 184Pagina 185Pagina 186Pagina 187Pagina 188Pagina 189Pagina 190Pagina 191Pagina 192Pagina 193Pagina 194Pagina 195Pagina 196Pagina 197Pagina 198Pagina 199Pagina 200Pagina 201Pagina 202Pagina 203Pagina 204Pagina 205Pagina 206Pagina 207Pagina 208Pagina 209Pagina 210Pagina 211Pagina 212Pagina 213Pagina 214Pagina 215Pagina 216Pagina 217Pagina 218Pagina 219Pagina 220Pagina 221Pagina 222Pagina 223Pagina 224Pagina 225Pagina 226Pagina 227Pagina 228Pagina 229Pagina 230Pagina 231Pagina 232Pagina 233Pagina 234Pagina 235Pagina 236Pagina 237Pagina 238Pagina 239Pagina 240Pagina 241Pagina 242Pagina 243Pagina 244Pagina 245Pagina 246Pagina 247Pagina 248Pagina 249Pagina 250Pagina 251Pagina 252Pagina 253Pagina 254Pagina 255Pagina 256Pagina 257Pagina 258Pagina 259Prossima »


MeteoSat
Previsioni Oggi Previsioni Domani Previsioni DopoDomani
Copyright © 2005 by Circolo Miani.
Powered by: Kreativamente.3go.it - 24 October, 2020 - 11:21 pm - Visitatori Totali Nr.