Circolo Miani - News Correnti




Home | Notizie | Articoli | Notizie flash | Foto | Video | Collegamenti | Scarica | Sondaggi | Contattaci

'L'Eco della Serva'
Fatti e misfatti della settimana

Laminatoio a caldo e “giornalismo” a freddo.
Le sorprese della censura talvolta sono anche divertenti. ..
(Leggi tutta la notizia)


Notizie Flash

Trieste Verde. A cosa diciamo no!
Dicemmo no alla progettata Centrale a Carbone nel Vallone di Muggia, battaglia vinta..
(Leggi tutta la news)


Contenuti
*Circolo Miani
*Ferriera: le analisi della procura
*Questionario medico Ferriera

Dati Accesso
Accesso Richiesto

Nome:
Pass :

Memorizza Dati

RegistratiPassword Persa?




Circolo Miani » News Correnti » Page 46

Trivelle a gogò.

» Inviato da valmaura il 22 May, 2021 alle 11:00 am

Ma non era “grillino” il Ministro per la Transizione Ecologica?
Trivelle nell'Adriatico, via libera del governo. L'ira dei sindaci: "Così scivoliamo sotto l'acqua. Addio a vongole e turismo"
La Giustizia è uguale per tutti?
A leggere le notizie non sembra proprio.
Ruba tre occhiali da Coin, per 309 euro, ma viene bloccato da un addetto alla sicurezza e finisce in carcere al Coroneo.
Arrestato sindaco leghista dimissionario di Foggia. “Chiesta mazzetta da 500mila euro per appalto”: l’imprenditore ha registrato tutto. Finito ai domiciliari con l’accusa di corruzione e tentata concussione.
E per chiudere in bellezza e povertà.
"Con la pandemia cresce il numero di poveri: gli assistiti dalla Caritas a Trieste sono il 13 % in più".
Eppoi diciamocela tutta, come scrive il noto giornalista della Stampa, “chi di noi non è cresciuto ed ha abitato in una casa da un milione di euro?”
Vabbè allora c'erano le lire e dunque un appartamento da due miliardi del vecchio conio.
Già, chi di noi?



Siamo alle solite. Ancora fermi i lavori in Ponterosso.

» Inviato da valmaura il 22 May, 2021 alle 10:53 am

Nulla di nuovo sulle capacità del Comune. Rimangono bloccati i lavori sui ponti del Canale di Ponterosso che dovevano essere ultimati per giugno e la data di ultimazione slitta sine die.
Come riportato dalla stampa “Il Comune annuncia che una nuova riunione sarà prevista all'inizio della prossima settimana, per fare il punto sulla situazione, e che si va verso una proroga dei lavori. Fino a quando, al momento, non si sa. Finora non è stata ancora ultimata la parte propedeutica all'inizio vero e proprio dell'intervento.”
Ma state tranquilli “il Comune annuncia una nuova riunione per la prossima settimana”. E allora siamo a posto, questi si riuniscono per discutere su cosa hanno sbagliato, confidiamo, fin dall'inizio, a partire dal non aver fatto una elementare ispezione del basso fondale.
Ma come assicurava l'assessora Lodi in dicembre a giugno i lavori saranno ultimati: la nuova maledizione del Canal, come per il Ponte “corto” di Cosoliniana memoria.
Ricordatevi che la Chiesa degli Schiavoni è lì a due passi, una benedizione proprio no?
Solo a Trieste, della serie Tram di Opicina due.
Trieste Verde.



1067 metri quadri per dipendente. Acciaieria Noghere.

» Inviato da valmaura il 21 May, 2021 alle 12:41 pm

Ne avevamo accennato nel finale dell'articolo di ieri, quando scrivevamo “dell'uso spropositato di territorio per manodopera impiegata nel nuovo stabilimento (450 dipendenti su 480.000 metri quadrati)”. Appunto un chilometro e passa per lavoratore, calcolato a metro quadro.
La domanda che ci poniamo è conseguente: può Trieste, e Muggia, permettersi questo spreco di territorio per simili risultati operativi?
Qualcuno dirà che però altrimenti l'area, inquinata ed in parte occupata da rottami industriali, rimane appunto inquinata con i serbatoi ex Aquila arrugginiti. Giusto, ma se permettete questa è un'altra storia che riguarda ed investe la totale incapacità di una intera classe dirigente (politica, industriale, manageriale e sindacale) a progettare uno sviluppo tecnologicamente moderno e non impattante, favorendo l'insediamento di aziende di medie piccole dimensioni ma di alta qualificazione professionale e di nullo impatto ambientale.
Altrimenti parlare sempre, riempirsi la bocca di abusati slogan in campagna elettorale, di Trieste capitale della ricerca scientifica (Sincrotrone, Area di Ricerca, Sissa solo per citarne alcuni) è puramente dare aria ai denti, truffare i cittadini-elettori, se si non si è capaci di dare concretezza operativa tra questa “eccellenza” e lo sviluppo del nostro territorio.
Pertanto abbiamo deciso di dedicare l'incontro pubblico settimanale di Trieste Verde, alle ore 11 di domani, sabato 22 maggio, nella sede (g.c.) del Circolo Miani a Trieste in via Valmaura 77, proprio alla questione della annunciata Acciaieria “Green ma non troppo” alle Noghere.
Ne parleremo anche in vista dell'assemblea pubblica che si terrà in loco, ovvero in via Flavia di Stramare, domenica 30 maggio, con ritrovo alle ore 10.30 all'uscita della Galleria di Aquilinia dinanzi all'Officina meccanica Walter, nei pressi di un Autolavaggio, luogo da cui raggiungeremo lo spazio in cui si terrà l'incontro aperto ai Muggesani, ma anche Triestini e abitanti di Dolina-San Dorligo sono i benvenuti. Tutti meno i soliti politici ed i loro abituali lacchè, che non abbiamo tempo da perdere.



L'annunciata acciaieria “green” ma non troppo alle Noghere.

» Inviato da valmaura il 21 May, 2021 alle 12:39 pm

Oggi sulla stampa dopo le consuete vagonate di chiacchiere della politica stimolate anche dalla prossima campagna elettorale (si vota per il Comune a Trieste e Muggia) compare una paginata con foto-mappa a cura del Gruppo proponente Metinvest e Danieli.
Al di là della descrizione del sito colpisce il poco, assai poco, spazio dedicato al processo produttivo.
Ma in questo poco spuntano due parti, descritte in modo succinto quanto generico, che interessano da vicino chi risiede nell'area coinvolta da uno stabilimento che dovrebbe estendersi per 48 ettari, su 480.000 metri quadri.
Partiamo dal rumore prodotto. Essi dichiarano che “Sul piano dell’impatto acustico, il documento assicura emissioni entro i 55 decibel all’esterno della fabbrica.”
E non è un buon dato, considerato che di solito viene misurato sulla media delle 24ore, notte compresa, e che il valore è pari al limite massimo di legge consentito per le aree “miste”, ovvero a presenza residenziale e industriale. E che con l'usura dei macchinari il rumore tende naturalmente ad aumentare.
Arriviamo a quanto scrivono sull'impatto ambientale: “Il ciclo produttivo prevede che le bramme siano riscaldate a 1.250 gradi in forni da 340 tonnellate all’ora, alimentati a metano o idrogeno: parte della Co2 prodotta sarà riutilizzata per ridurre le emissioni in atmosfera.”
Allora per il riutilizzo pratico del Co2, Anidride carbonica, se ne hanno trovato e sperimentato la soluzione sono da Premio Nobel (leggete i costi e le ricerche in merito facilmente recuperabili su Internet).
I forni o sono a gas metano, inquinanti, o vanno ad idrogeno, puliti ma molto più costosi per la gestione attualmente in sperimentazione, vedi laminatoi svedesi. Esiste una forma mista ma allo stato attuale essa contempla una presenza minima di idrogeno e preponderante di metano, dunque sempre a forte impatto inquinante.
Proseguiamo: “I forni possono funzionare a idrogeno: l’ipotesi è di arrivare gradualmente alla «completa decarbonizzazione del processo produttivo». Sempre lì siamo: il “possono funzionare ad idrogeno” scritto così non chiarisce nulla.
“L’acciaio verrà successivamente lavorato a caldo: ne deriverebbero laminati spessi fino a 2 centimetri che verranno avvolti in coils, dopo essere stati raffreddati con acqua «non scaricata all’esterno»: 420 metri cubi per ogni ora di lavorazione, costituiti anche da acque reflue civili. Contaminanti come olii, grassi e acidi saranno separati e «conferiti presso appositi centri di raccolta»”.
Per queste rassicurazioni (circuito chiuso per l'acqua di raffreddamento con uso di quella industriale, e smaltimento a norma di legge di “oli, grassi ed acidi”) dobbiamo credere loro perchè se i controlli saranno affidati a quell'orpo che Arpa allora siamo messi male.
Un'ultima osservazione che magari approfondiremo in seguito: l'uso spropositato di territorio per manodopera impiegata nel nuovo stabilimento (450 dipendenti su 480.000 metri quadrati).
Trieste Verde.



Transizione enologica

» Inviato da valmaura il 20 May, 2021 alle 1:57 pm

di Marco Travaglio – Il Fatto Quotidiano
Chi di voi non ha mai sognato un mini-reattore nucleare nel suo giardino, balcone, terrazzo o tetto accanto all’antenna della tv e all’aggeggio dello split? Ora quel sogno sta per diventare realtà grazie al Superministro della Transizione Ecologica, Roberto Cingolani, quello che Grillo ha scambiato per grillino. Per lanciare la sua ideona senza farsene accorgere, il Superministro ha scelto il rag. Cerasa del Foglio (che è sempre un’ottima garanzia di clandestinità): “Tra le opzioni per produrre energia col nucleare, la più concreta è l’utilizzo di mini-reattori nucleari a fissione, quelli generalmente usati sulle grandi navi, che con poche scorie arrivano a produrre qualcosa come 300 MW”. E ora, pensate, “possono essere riconosciuti dall’Ue come sorgenti di energia verde, rinnovabile e pulita anche fuori dal perimetro di una nave”. A questo pensavamo un anno fa, quando si iniziò a parlare di un Recovery fund di ripresa e resilienza post-pandemia: a una ridente fungaia di mini-centrali atomiche verdi, pulite e profumate. È vero, il nucleare a fissione l’avevamo bocciato in 2 referendum, ma cos’è mai la sovranità popolare dinanzi a un Superministro, per giunta dei Migliori?
Si potrebbe indire un concorso a premi: “Fatti anche tu il tuo minireattore personalizzato, spesa modica”. Chi ha il giardino potrà piazzarlo accanto al barbecue, da alimentare con la nuova energia pulita senza più puzze di carbonella bruciata, per grigliate da favola e soprattutto ecosostenibili. La carne si colorerà di verdastro fosforescente (il famoso “green”), ma ci si farà l’abitudine. Per i bimbi, poi, sarà meglio del parco giochi: ogni casa avrà il suo giardino tematico-didattico per replicare in miniatura Hiroshima, Nagasaki, Chernobyl e Fukushima evitando ore di documentari su Netflix, History Channel e Sky. Basterà avvertire i vicini che la simpatica nuvoletta a forma di fungo che si sprigiona a una cert’ora non è nulla di allarmante, anzi è l’ultimo grido dell’energia pulita, verde e soprattutto rinnovabile. Infatti il mini-prodigio atomico, a gentile richiesta del pubblico, sarà replicabile anche più volte al giorno, prima e dopo i pasti. Ogni reattorino sarà caricato con cialde per garantire un’ampia gamma di colori, sapori, odori. E allietare feste di compleanno, lauree, comunioni, cresime e matrimoni col funghetto atomico al posto dei fuochi d’artificio. Quando la cagna o la gatta faranno i cuccioli, potrà uscirne qualcuno con tre teste, ma sarà un’altra attrazione da venderci i biglietti: più gente entra, più teste si vedono. E chi vorrà farla finita, anziché avviarsi verso la solita clinica svizzera, potrà farsi un aerosol dal minireattore: transizione all’altro mondo, però ecologica.




« PrecedentePagina 1Pagina 2Pagina 3Pagina 4Pagina 5Pagina 6Pagina 7Pagina 8Pagina 9Pagina 10Pagina 11Pagina 12Pagina 13Pagina 14Pagina 15Pagina 16Pagina 17Pagina 18Pagina 19Pagina 20Pagina 21Pagina 22Pagina 23Pagina 24Pagina 25Pagina 26Pagina 27Pagina 28Pagina 29Pagina 30Pagina 31Pagina 32Pagina 33Pagina 34Pagina 35Pagina 36Pagina 37Pagina 38Pagina 39Pagina 40Pagina 41Pagina 42Pagina 43Pagina 44Pagina 45 • Pagina 46 • Pagina 47Pagina 48Pagina 49Pagina 50Pagina 51Pagina 52Pagina 53Pagina 54Pagina 55Pagina 56Pagina 57Pagina 58Pagina 59Pagina 60Pagina 61Pagina 62Pagina 63Pagina 64Pagina 65Pagina 66Pagina 67Pagina 68Pagina 69Pagina 70Pagina 71Pagina 72Pagina 73Pagina 74Pagina 75Pagina 76Pagina 77Pagina 78Pagina 79Pagina 80Pagina 81Pagina 82Pagina 83Pagina 84Pagina 85Pagina 86Pagina 87Pagina 88Pagina 89Pagina 90Pagina 91Pagina 92Pagina 93Pagina 94Pagina 95Pagina 96Pagina 97Pagina 98Pagina 99Pagina 100Pagina 101Pagina 102Pagina 103Pagina 104Pagina 105Pagina 106Pagina 107Pagina 108Pagina 109Pagina 110Pagina 111Pagina 112Pagina 113Pagina 114Pagina 115Pagina 116Pagina 117Pagina 118Pagina 119Pagina 120Pagina 121Pagina 122Pagina 123Pagina 124Pagina 125Pagina 126Pagina 127Pagina 128Pagina 129Pagina 130Pagina 131Pagina 132Pagina 133Pagina 134Pagina 135Pagina 136Pagina 137Pagina 138Pagina 139Pagina 140Pagina 141Pagina 142Pagina 143Pagina 144Pagina 145Pagina 146Pagina 147Pagina 148Pagina 149Pagina 150Pagina 151Pagina 152Pagina 153Pagina 154Pagina 155Pagina 156Pagina 157Pagina 158Pagina 159Pagina 160Pagina 161Pagina 162Pagina 163Pagina 164Pagina 165Pagina 166Pagina 167Pagina 168Pagina 169Pagina 170Pagina 171Pagina 172Pagina 173Pagina 174Pagina 175Pagina 176Pagina 177Pagina 178Pagina 179Pagina 180Pagina 181Pagina 182Pagina 183Pagina 184Pagina 185Pagina 186Pagina 187Pagina 188Pagina 189Pagina 190Pagina 191Pagina 192Pagina 193Pagina 194Pagina 195Pagina 196Pagina 197Pagina 198Pagina 199Pagina 200Pagina 201Pagina 202Pagina 203Pagina 204Pagina 205Pagina 206Pagina 207Pagina 208Pagina 209Pagina 210Pagina 211Pagina 212Pagina 213Pagina 214Pagina 215Pagina 216Pagina 217Pagina 218Pagina 219Pagina 220Pagina 221Pagina 222Pagina 223Pagina 224Pagina 225Pagina 226Pagina 227Pagina 228Pagina 229Pagina 230Pagina 231Pagina 232Pagina 233Pagina 234Pagina 235Pagina 236Pagina 237Pagina 238Pagina 239Pagina 240Pagina 241Pagina 242Pagina 243Pagina 244Pagina 245Pagina 246Pagina 247Pagina 248Pagina 249Pagina 250Pagina 251Pagina 252Pagina 253Pagina 254Pagina 255Pagina 256Pagina 257Pagina 258Pagina 259Pagina 260Pagina 261Pagina 262Pagina 263Pagina 264Pagina 265Pagina 266Pagina 267Pagina 268Pagina 269Pagina 270Pagina 271Pagina 272Pagina 273Pagina 274Pagina 275Pagina 276Pagina 277Pagina 278Pagina 279Pagina 280Pagina 281Pagina 282Pagina 283Pagina 284Pagina 285Pagina 286Pagina 287Pagina 288Pagina 289Pagina 290Pagina 291Pagina 292Pagina 293Pagina 294Pagina 295Pagina 296Pagina 297Pagina 298Pagina 299Pagina 300Pagina 301Pagina 302Pagina 303Pagina 304Pagina 305Pagina 306Pagina 307Pagina 308Pagina 309Pagina 310Pagina 311Pagina 312Pagina 313Pagina 314Pagina 315Pagina 316Pagina 317Pagina 318Pagina 319Pagina 320Pagina 321Pagina 322Pagina 323Pagina 324Pagina 325Pagina 326Pagina 327Pagina 328Pagina 329Pagina 330Pagina 331Pagina 332Pagina 333Pagina 334Pagina 335Pagina 336Pagina 337Pagina 338Pagina 339Pagina 340Pagina 341Pagina 342Pagina 343Pagina 344Pagina 345Pagina 346Pagina 347Pagina 348Pagina 349Pagina 350Pagina 351Pagina 352Pagina 353Prossima »


MeteoSat
Previsioni Oggi Previsioni Domani Previsioni DopoDomani
Copyright © 2005 by Circolo Miani.
Powered by: Kreativamente.3go.it - 18 October, 2021 - 5:08 pm - Visitatori Totali Nr.