Circolo Miani - News Correnti




Home | Notizie | Articoli | Notizie flash | Foto | Video | Collegamenti | Scarica | Sondaggi | Contattaci

'L'Eco della Serva'
Fatti e misfatti della settimana

Lazzaro è ri-risorto !
Oggi compare dopo anni di silenzi il “consulente del Comune e del podestà Dipiazza” tale prof. Barbieri, ricercatore universitario, dalle pluriconsulenze (Regione, Arpa, di cui è uno dei cinque direttori scientifici, e Comune, prima con Cosolini e poi..
(Leggi tutta la notizia)


Notizie Flash

La legge non è uguale per tutti. Proprio no !
Ed i politici sono i meno uguali di tutti, assieme ad (im)prenditori, finanzieri e "colletti bianchi". 1920 ore dietro alle sbarre per un panino. Febbraio 2011, un 70enne entra in un supermercato e infila un panino e..
(Leggi tutta la news)


Contenuti
*Circolo Miani
*Ferriera: le analisi della procura
*Questionario medico Ferriera

Dati Accesso
Accesso Richiesto

Nome:
Pass :

Memorizza Dati

RegistratiPassword Persa?




Circolo Miani » News Correnti » Page 197

Lunedì 2 luglio, alle ore 18.30, in via di Campo Marzio, sotto la sede del quotidiano Il Piccolo, il Circolo Miani, Servola Respira ed il Coordinamento dei Comitati di Quartiere organizzano una manife

» Inviato da valmaura il 29 June, 2007 alle 8:05 pm

Lunedì 2 luglio, alle ore 18.30, in via di Campo Marzio, sotto la sede del quotidiano Il Piccolo, il Circolo Miani, Servola Respira ed il Coordinamento dei Comitati di Quartiere organizzano una manifestazione contro la disinformazione e le censure che il giornale di Trieste a partire dalla fine dell’anno 2000 ha posto in essere sulle iniziative, quasi sempre le più significative e partecipate realizzate in città dai soggetti proponenti, su temi di alto interesse per la collettività, a partire dalla questione del devastante inquinamento prodotto dallo stabilimento siderurgico Ferriera di Servola, del gruppo Lucchini-Severstal. In questi anni centinaia di iniziative, assemblee, dibattiti, manifestazioni e cortei sono stati costantemente oscurati negli annunci e cancellati dalla cronaca, nonostante toccassero i temi portanti della vita della nostra comunità e vedessero una partecipazione di gente assolutamente straordinaria per Trieste. Tutto ciò è accaduto nel più completo silenzio – assenso (?) di quasi tutto il mondo politico, istituzionale ed intellettuale cittadino e regionale. In un capoluogo di Regione già la presenza dominante e monopolistica di un solo quotidiano in lingua italiana dovrebbe essere fonte di preoccupazione qualunque linea politico-editoriale esso esprima. Ma il comportamento posto in essere da quasi sette anni dal quotidiano Il Piccolo ha assunto i contorni di una vera e propria emergenza democratica per la crescita civile della comunità giuliana. Se ce ne fosse ulteriore bisogno, a conferma di quanto testè sopra affermato basta scorrere le “cronache” dedicate dal “giornale di Trieste” a quanto accaduto in città sulla vicenda della Ferriera di Servola a partire dal mese di aprile ad oggi, culminate nel resoconto della manifestazione a cui hanno partecipato più di 500 cittadini lunedì 25 giugno scorso sotto il Municipio di Trieste in occasione di una seduta del Consiglio comunale. Lunedì alla manifestazione sono state invitate a partecipare tutte le principali testate giornalistiche italiane (Agenzie, quotidiani, periodici, Telegiornali) per offrire all’opinione pubblica: triestina, regionale e nazionale, quella informazione che finora è mancata. Lunedì sono stati invitati tutti i Consiglieri regionali eletti nella provincia di Trieste, ed i Capigruppo consiliari, per esprimersi pubblicamente davanti ai cittadini-elettori sull’emergenza informazione in città. Lunedì inoltre saranno raccolte le sottoscrizioni dei cittadini in calce all’esposto curato da uno dei più illustri penalisti italiani per la mancata emissione da parte del Comune (ovvero dal Sindaco-Ufficiale sanitario) dell’ordinanza di sospensione produttiva nei confronti della Ferriera (ai sensi della legge 267 del 2000). Alla fine della manifestazione sotto Il Piccolo un corteo raggiungerà, percorrendo le Rive, piazza Unità per protestare nuovamente sotto il Municipio, in occasione della seduta del Consiglio comunale, per gli atteggiamenti dilatori riconfermati dalle criticatissime ultime dichiarazioni di Sindaco ed Assessore all’ambiente.


Lunedì 25 giugno, alle ore 18, tutti in piazza Unità sotto il Municipio: Ferriera ora basta!

» Inviato da valmaura il 23 June, 2007 alle 8:24 pm

Non è bastata la pur ampia palestra-teatro a contenere le tantissime persone, ben oltre le duecento, che si sono ritrovate venerdì sera al Ricreatorio comunale di Servola per l’assemblea pubblica promossa dal Circolo Miani, da Servola Respira e dal Coordinamento dei Comitati di Quartieri per decidere le prossime iniziative contro il devastante inquinamento prodotto dalla Ferriera, tant’è che la riunione si è dovuta tenere all’aperto, nell’ampio campo giochi-giardino della struttura gremito di gente. L’assemblea ha deciso di promuovere per lunedì 25 giugno, a partire dalle ore 18, una manifestazione cittadina in piazza Unità sotto il Municipio per costringere il Sindaco Dipiazza a rispettare gli obblighi che gli derivano dall’essere l’ufficiale sanitario del Comune e conseguentemente a firmare immediatamente l’ordinanza di sospensione dell’attività produttiva dello stabilimento siderurgico proprietà del Gruppo Lucchini-Severstal, così come espressamente previsto dalla legge in questione, la stessa che lo obbliga a firmare le ordinanze di blocco del traffico quando questo causa lo sforamento nelle emissioni delle nocivissime polveri sottili, PM10, ma che interessa anche le industrie e le altri fonti emissive. Un Sindaco che non conosce la legge che pur tante volte ha usato in passato, perché non è affatto vero che la stessa costringa al licenziamento i lavoratori delle industrie oggetto dell’ordinanza di sospensione produttiva: anzi la legge garantisce semmai il mantenimento ai massimi livelli degli stipendi dei lavoratori e la loro illicenziabilità fino al ripristino delle corrette condizioni produttive, ovvero alla cessazione delle emissioni nocive per la salute. Diversi cittadini hanno già annunciato la presentazione di esposti alla magistratura nei confronti del Sindaco di Trieste, ma analoga procedura verrà attuata anche verso il primo cittadino di Muggia, il medico Nesladek, per omissione d’atti d’ufficio e per omessa tutela della salute pubblica. Unanime è stato il giudizio negativo nei confronti dell’amministrazione comunale che ha tradito gli impegni assunti nel 2001 e poi riconfermati a vuoto nel 2006. Durissima poi è stata la posizione espressa nei confronti della Regione, ed in particolare degli assessori Cosolini, di cui è stata a gran voce richiesto le dimissioni da Assessore, in fattispecie dopo le inaccettabili ultime dichiarazioni di scherno nei confronti di un vero e proprio dramma che la comunità triestina sta vivendo da oramai troppo tempo, e del non operato dell’assessore regionale all’ambiente, Moretton. Perplessità sono state espresse per il ritardo e per il metodo, appena il 19 luglio, pare, con cui la Provincia ha convocato una seduta del Consiglio per un’audizione sulla Ferriera. Purtroppo, come anche ieri sera sono state rese note altre tragiche testimonianze e storie di vita di persone che non ci sono più, i ritardi, i rimpalli di responsabilità, gli indegni scaricabarile, tra i vertici delle istituzioni e della politica, qui si misurano in morti, sofferenze e malattie, oltre alla perdita di 456 posti di lavoro.


Ferriera, assemblea alle ore 20,30, Venerdì 22 giugno

» Inviato da valmaura il 21 June, 2007 alle 6:15 pm

Venerdì 22 giugno alle ore 20.30, nella sala riunioni del Ricreatorio comunale “Gentilli”, a Trieste in via di Servola 127, il Circolo Miani, Servola Respira ed il Coordinamento dei Comitati di Quartiere, promuovono un’Assemblea pubblica sull’aggravarsi dell’inquinamento prodotto dalla Ferriera di Servola, inquinamento che colpisce la salute e la qualità della vita di tutti i triestini e muggesani. Nel corso dell’assemblea verranno discusse le prossime iniziative da realizzarsi sul territorio, a partire dalle risposte da dare all’inerzia dimostrata dal Comune di Trieste, ed in particolare alle gravissime dichiarazioni rilasciate ai giornali dall’Assessore regionale Cosolini che disattende e smentisce le decisioni annunciate dalla stessa Regione nell’ultima riunione del fin qui inutile Tavolo istituzionale del 28 marzo scorso, quando aveva posto “inderogabilmente” il limite temporale di giugno per la nuova riunione dello stesso, ove sarebbe stata presentata la decisione della Regione in merito al rilascio della Valutazione d’Impatto Ambientale nei confronti della Ferriera, imprescindibile condizione per la cessazione o meno della produzione dello stabilimento siderurgico. A ulteriore conferma dell’assoluta inadeguatezza dimostrata vieppiù dall’Assessore Cosolini nella direzione del Tavolo della Regione e della necessaria ed immediata opportunità di una sua sostituzione da un ruolo che finora ha danneggiato solamente la credibilità dello stesso Ente, la possibilità di ricollocazione dei lavoratori e la salute della gente. Si coglie l’occasione di replicare alle inesatte dichiarazioni rilasciate dal Sindaco di Trieste, Roberto Dipiazza , che nel tentativo di sottrarsi alle responsabilità che gli competono nell’essere, in quanto Sindaco, anche l’Ufficiale sanitario del Comune, cosa che per altro riguarda pure il medico Nesladek, Sindaco di Muggia , e che gli impongono di tutelare la salute dei cittadini e di applicare automaticamente la legge che, senza deroga alcuna, prevede la chiusura immediata della fonte d’inquinamento da polveri sottili, PM10, qualora per tre giorni consecutivi, e per non oltre 35 giornate all’anno, queste abbiano superato il livello massimo consentito di 50mg, che per altro dal 2010 verrà abbassato a 20 mg, quando cerca di confondere questo obbligo con ben altre competenze sull’inquinamento dell’aria che spettano invece alla Provincia. Per capirci è la stessa legge che obbliga il Sindaco a fermare il traffico urbano con apposita ordinanza ma che prevede analoga norma di sospensione immediata dell’attività nei confronti di industrie ed altri soggetti inquinanti. E secondo i dati ufficiali, finalmente resi noti dall’Arpa, le emissioni provenienti dalla Ferriera come provato senza ombra di dubbio dalle analisi chimiche, hanno ampiamente superato i 35 giorni tollerati nel corso di un anno ed hanno clamorosamente superato, con picchi che arrivano fino a 2.200 mg sui 50 consentiti, i limiti di legge e le tre giornate consecutive. Questi drammatici dati, impongono l’immediata assunzione di responsabilità dei Sindaci e della Regione il cui inutile tergiversare si misura in malattie e morti per centinaia di nostri concittadini.


Ferriera: ora basta!

» Inviato da valmaura il 28 May, 2007 alle 4:58 pm

Circolo Miani Servola Respira Coordinamento Comitati di Quartiere Ferriera: ora basta! Mentre qui si muore Dalla politica solo chiacchiere Dalla Regione solo arroganza Da Ass e Arpa solo silenzio Giovedì 31 maggio alle ore 17 Tutti in piazza Oberdan 6 davanti al palazzo della Regione Sono stati invitati il presidente della Provincia ed i Sindaci di Trieste e Muggia Nel silenzio e nell’incapacità della politica, Trieste “città della scienza” e del “grande” porto si spegne tra i miasmi di Ferriere, Italcementi, Sertubi, amianto, fogne a cielo aperto e futuri rigassificatori. Chiudere la Ferriera per aprire Trieste al futuro


Ferriera: ora basta!

» Inviato da valmaura il 28 May, 2007 alle 4:51 pm

Giovedì 31 maggio, alle ore 17, tutti in piazza Oberdan 6, sotto il Palazzo della Regione, manifestazione contro l'insopportabile inquinamento della Ferriera di Servola



« PrecedentePagina 1Pagina 2Pagina 3Pagina 4Pagina 5Pagina 6Pagina 7Pagina 8Pagina 9Pagina 10Pagina 11Pagina 12Pagina 13Pagina 14Pagina 15Pagina 16Pagina 17Pagina 18Pagina 19Pagina 20Pagina 21Pagina 22Pagina 23Pagina 24Pagina 25Pagina 26Pagina 27Pagina 28Pagina 29Pagina 30Pagina 31Pagina 32Pagina 33Pagina 34Pagina 35Pagina 36Pagina 37Pagina 38Pagina 39Pagina 40Pagina 41Pagina 42Pagina 43Pagina 44Pagina 45Pagina 46Pagina 47Pagina 48Pagina 49Pagina 50Pagina 51Pagina 52Pagina 53Pagina 54Pagina 55Pagina 56Pagina 57Pagina 58Pagina 59Pagina 60Pagina 61Pagina 62Pagina 63Pagina 64Pagina 65Pagina 66Pagina 67Pagina 68Pagina 69Pagina 70Pagina 71Pagina 72Pagina 73Pagina 74Pagina 75Pagina 76Pagina 77Pagina 78Pagina 79Pagina 80Pagina 81Pagina 82Pagina 83Pagina 84Pagina 85Pagina 86Pagina 87Pagina 88Pagina 89Pagina 90Pagina 91Pagina 92Pagina 93Pagina 94Pagina 95Pagina 96Pagina 97Pagina 98Pagina 99Pagina 100Pagina 101Pagina 102Pagina 103Pagina 104Pagina 105Pagina 106Pagina 107Pagina 108Pagina 109Pagina 110Pagina 111Pagina 112Pagina 113Pagina 114Pagina 115Pagina 116Pagina 117Pagina 118Pagina 119Pagina 120Pagina 121Pagina 122Pagina 123Pagina 124Pagina 125Pagina 126Pagina 127Pagina 128Pagina 129Pagina 130Pagina 131Pagina 132Pagina 133Pagina 134Pagina 135Pagina 136Pagina 137Pagina 138Pagina 139Pagina 140Pagina 141Pagina 142Pagina 143Pagina 144Pagina 145Pagina 146Pagina 147Pagina 148Pagina 149Pagina 150Pagina 151Pagina 152Pagina 153Pagina 154Pagina 155Pagina 156Pagina 157Pagina 158Pagina 159Pagina 160Pagina 161Pagina 162Pagina 163Pagina 164Pagina 165Pagina 166Pagina 167Pagina 168Pagina 169Pagina 170Pagina 171Pagina 172Pagina 173Pagina 174Pagina 175Pagina 176Pagina 177Pagina 178Pagina 179Pagina 180Pagina 181Pagina 182Pagina 183Pagina 184Pagina 185Pagina 186Pagina 187Pagina 188Pagina 189Pagina 190Pagina 191Pagina 192Pagina 193Pagina 194Pagina 195Pagina 196 • Pagina 197 • Pagina 198Pagina 199Prossima »


MeteoSat
Previsioni Oggi Previsioni Domani Previsioni DopoDomani
Copyright © 2005 by Circolo Miani.
Powered by: Kreativamente.3go.it - 16 October, 2019 - 4:15 pm - Visitatori Totali Nr.