Circolo Miani - News Correnti




Home | Notizie | Articoli | Notizie flash | Foto | Video | Collegamenti | Scarica | Sondaggi | Contattaci

'L'Eco della Serva'
Fatti e misfatti della settimana

Laminatoio a caldo e “giornalismo” a freddo.
Le sorprese della censura talvolta sono anche divertenti. ..
(Leggi tutta la notizia)


Notizie Flash

Trieste Verde. A cosa diciamo no!
Dicemmo no alla progettata Centrale a Carbone nel Vallone di Muggia, battaglia vinta..
(Leggi tutta la news)


Contenuti
*Circolo Miani
*Ferriera: le analisi della procura
*Questionario medico Ferriera

Dati Accesso
Accesso Richiesto

Nome:
Pass :

Memorizza Dati

RegistratiPassword Persa?




Circolo Miani » News Correnti » Page 157

Totosindaco: arriva “el Circo Zavata”!

» Inviato da valmaura il 27 November, 2019 alle 12:21 pm

Imperversa sulla stampa locale lo “spetegulez” sulle candidature a Sindaco di Trieste, e non solo, per il 2021. Insomma si portano avanti con il lavoro.
Ecco dopo che uno ha letto i “fondamentali” su cui verrebbero scelti i nomi (per simpatia, lobbying e quant'altro) ed il solito già in corso scannatoio interno a partiti e movimenti, anche loro “macellano” con due anni di anticipo perchè la carne frollata è notoriamente più morbida, se mai aveva qualche pallida intenzione di far parte di quel sempre più sparuto 40% che a Trieste si reca ancora ai seggi, cambia subito idea.
I nomi in uscita, non ci vuole molta fantasia poi, sono quelli che, a partire dal più scontato: Dipiazza, nemmeno sanno come è fatta Trieste al di fuori dai salotti buoni di piazza Unità e piazza Oberdan. Sono quelli che mai si sono occupati del degrado dei nostri quartieri, della sanità ospedaliera e territoriale a pezzi, delle emergenze povertà e casa, dell'emergenza clima e verde pubblico, per non parlare poi di Ferriera e lavoro.
Fanno le solite sparate sul barnum di Porto Vecchio, su di un fantomatico Parco del Mare, sul Tram di Opicina no perchè altrimenti i triestini li linciano, sulla Barcolana e sul Porto come fosse merito loro, e non lo è.
Se il buongiorno si vede dal mattino qui si prospetta la notte fonda e nera.

https://www.facebook.com/circolomiani/photos/a.1497907753813521/2620685871535698/?type=3&theater




E brava Ater !

» Inviato da valmaura il 25 November, 2019 alle 1:33 pm

Ma anche la Rimaco non scherza.

Dunque l'Ater di Trieste dopo un quinquennio di governo disastroso da parte del pensionato direttore Antonio Ius, dirigente PD di Pordenone, da un anno e mezzo è nelle mani della destra a trazione Lega (nomine e controllo sono della Regione).

Questa è testimonianza diretta in tempo reale di come funziona il motto “prima gli Italiani”, purchè non siano poveri, però.

Complesso Ater-Comune di via Valmaura, detto familiarmente il “Serpentone”, ci vivono, si fa per dire, 1500 persone; civico numero 77: una palazzone di cemento di nove piani contenente 52 famiglie, oltre il Circolo Miani che ha sede sul tetto.

Da due mesi e mezzo, ecco la Rimaco, ditta che ha in appalto dall'Ater la manutenzione ascensori, e di cui abbiamo chiamato più volte il servizio assistenza perchè uno dei tre ascensori (due si fermano all'ottavo piano ed uno arriva fino al nono) aveva la pulsantiera aperta ed il quadro con i fili pendenti.

Finalmente dopo 70 e passa giorni intervengono e invece di riparare sostituiscono l'intera pulsantiera. Tanto paga Pantalone. Peccato che nella nuova non funzioni il tasto d'emergenza del blocca-apri porte, né la cellula fotoelettrica che impedisce la chiusura delle pesanti doppie porte metalliche in caso di ostacoli. Un inquilino ci rimette gomito ed avambraccio con vistoso ematoma. Richiamiamo d'urgenza la Rimaco chiedendo un pronto intervento anche perchè la legge impone presenza e funzionamento del tasto d'emergenza (le ragioni sono ovvie), ed avvertendoli che 24 ore dopo verranno al Circolo, dunque usando l'unico ascensore che sale fino al nono piano, inviato e troupe della RAI del TG1 per un servizio che andrà in onda sullo speciale TVSette della Rete ammiraglia dopo il TG di seconda serata venerdì prossimo 29 novembre: tema la Ferriera.

Il giorno dopo abbiamo la sorpresa di trovare semplicemente l'avviso “fuori servizio” sull'ascensore in questione ed anche su uno dei rimanenti due che arrivano solo fino all'ottavo piano.

Dunque per quattro giorni rimane attivo per nove piani e 52 famiglie più Circolo solo uno dei tre ascensori.

Sorpresa: sabato mattina lo troviamo fermo, poi, rimessolo, noi, in moto, scopriamo che all'interno qualcuno ci aveva fatto una “civile” merda, insomma aveva usato la cabina per un suo bisogno corporale. Ovviamente nessuno dei residenti lo usa anche perchè ogni tanto si blocca traballando tra un piano e l'altro. Di necessità facciamo virtù e lo usiamo soprattutto per la troupe che si porta in spalla telecamere, treppiedi, microfoni e quant'altro, e già che ci siamo chiediamo loro di fare delle riprese del tutto, nome Rimaco in bella vista. Già che ci siamo facciamo inquadrare pulsantiera esterna, con citofono che funziona quando vuole, atrio con più della metà delle 52 cassette delle lettere sfondate, sporcizia diffusa con urinate umane sulle pareti di atrio e scale, quasi metà dell'illuminazione spazi comuni fuori servizio.

Ne trovate un antipasto nelle foto qui sotto. E la promessa di TVSette di fare uno speciale, su nostro suggerimento, sulle “Vele di Scampia e Quartiere Zen” non di Napoli e Palermo ma nella “civilissima, turistica, mitteleuropea” Trieste.

Ora l'inciviltà di alcuni è certa, ma va messa in conto da chi amministra questi complessi tenendoli in simili condizioni, da carri bestiame dormitorio.

Brava Lega proprio brava, ma anche il PD non scherza.

Un'avvertenza: questo sfascio è pagato con i soldi pubblici.

Post scriptum. Alle 11.40 l'ufficio manutenzione Ater assicura che i tecnici Rimaco sono già sul posto impegnati alacremente a lavorare. Siccome noi “sul posto” ci siamo (le cabine ascensore sono sul tetto a fianco della nostra sede) ribattiamo che qui non c'è nessuno, all'Ater insistono nel contrario ed allora li invitiamo a venire sul posto a controllare la “solerte” presenza Rimaco.

Due ore dopo le cose stanno esattamente come da noi scritto. Meno una cosa: dopo un fatto simile la Rimaco non deve più lavorare per l'Ater né per altri enti pubblici. In qualunque ente serio che non abbia altre motivazioni inconfessabili il rapporto, l'appalto, o che altro è, va revocato su due piedi a tutela proprio dei cittadini e dei loro quattrini. E all'impiegata Ater che ha detto il falso, senza verificarlo, va messo in mano un bel mocio Vileda e via, che alla sede Ater di Piazza Foraggi le scale non mancano. E solo perchè oggi ci sentiamo buoni.





“Ascoltare il territorio, ripartire dalle periferie”.

» Inviato da valmaura il 23 November, 2019 alle 3:05 pm

Una stantia barzelletta della politica.

L’ultimo in ordine di tempo a martellare questo slogan ripetuto e straripetuto dai partiti, soprattutto sotto elezioni, è stato uno dei politici migliori di questo Paese, Graziano Del Rio, in una passata comiziale a Trieste ed in Regione.
Peccato però che questa “parola d’ordine”, imperativa categorica per tutti, come recitava Benito, rimane da decenni inascoltata ed inapplicata, sal
vo nell’ultima settimana prima del voto, quando improbabili gazebini o “tavoli” fanno una fugace apparizione di poche ore in qualche piazza semiperiferica o quando le sgangherate cassette delle lettere dei casermoni popolari vengono invase dagli immancabili “santini” elettorali, imbustati per altro da agenzie pubblicitarie. Oltretutto partiti e movimenti conoscono talmente poco la realtà locale che pretendono di rappresentare, che non sanno che la gran parte dei residenti da anni non vota più e che simile propaganda non fa che confermarli nella scelta, giusta o sbagliata, fatta.
In 25 anni, ovvero da quando il Circolo Miani ha scelto di abbandonare l’attività precedente e di impegnarsi, mettendoci pure la sede, nel progetto di “Rinascimento delle periferie” lanciato dal sociologo Nando Dalla Chiesa, periferie triestine dove risiede la stragrande maggioranza dei nostri concittadini, mai da alcun partito, vecchio e nuovo, o istituzione si è palesato anche un minimo interesse ad un confronto su questa realtà.
E si che la città soffre un degrado pluritrentennale nei quartieri periferici, ha una carente rete di servizi sociali, soprattutto questi primi, e sanitari, ci mancava solo Riccardi, sul territorio; una assoluta mancanza di spazi sociali e luoghi di aggregazione pubblici, ed un primato di sacche di povertà e disperazione, come risalta su di una stampa, ugualmente assente, solo in casi di tragedie o di cronaca nera, da far impallidire le altre città della Regione e del Nord Italia.
Qui si grida alla “sicurezza” intesa come ordine pubblico e come rendita elettorale, ma si ignora tutto quello che sta a monte: ovvero l’aspetto primario della sicurezza sociale. O se ne parla comodamente seduti al Caffè San Marco, con la “R” moscia di rigore.
Mai visto gli “intellettuali (intedechè?) di grido” spendersi per questo, girare per queste realtà che non profumano di gelsomino. Giornalisti “puntuti” scriverne: già, non si beccano premi autoreferenziali per questo.
Nelle foto, interni ed esterni dell’asilo comunale di Valmaura, non di Alcatraz.

Ovviamente le foto su Facebook Circolo Miani




"Anke valmaura fa schifo!!!!!!"

» Inviato da valmaura il 22 November, 2019 alle 12:31 pm

E come darle torto.
Della serie: Trieste città turistica.

Dopo l’ennesimo servizio sulle case dei “Puffi” il commento di una lettrice ci riporta di nuovo a Valmaura. Ed in particolare al “Serpentone”, novella versione del Vallo Atlantico costruito dallo Iacp, oggi Ater, non in Normandia ma a due passi dalla Ferriera e ad uno sputo dalla Superstrada.
Decine sono stati i servizi televisivi e gli articoli che il Circolo Miani ha dedicato, a partire dagli anni Novanta, a questa realtà dove Iacp e Comune hanno “piazzato” 1500 persone.
Infatti quando nel 1995 il Circolo ha lanciato, su una idea del sociologo Nando Dalla Chiesa, il progetto dedicato al “Rinascimento delle periferie”, inteso come recupero non solo dal degrado urbano che caratterizza da decenni i quartieri di Trieste, ma anche come rinascita sociale, culturale, aggregativa e della qualità della vita, esso ha voluto prendere sede proprio all’interno del “Serpentone” per vivere da dentro questa realtà. In un palazzone dove convivono altre 52 famiglie, tanto per gradire.
Anche qui riportare cose scritte e riviste serve a poco, molto più valgono le ultime foto.
Ad imperitura vergogna di chi ha progettato una cosa simile e ci ha mandato a vivere due volte gli abitanti del Comune di Monrupino.
Salvo poi sostanzialmente disinteressarsi della cosa.
In un quartiere dormitorio, come è Valmaura, senza nemmeno una piazza ma con una sfilza di ipermercati di ogni genere e area parcheggio per gli impianti sportivi.
Buona visione.

La galleria fotografica su Facebook Circolo Miani.




Trieste. I soldi del Monopoli.

» Inviato da valmaura il 21 November, 2019 alle 11:44 am

Questi amministratori, e lo ribadiamo le uniche cose che contano per chi amministra una comunità devono essere capacità, onestà e spirito di servizio soprattutto verso i cittadini maggiormente in difficoltà, e non il colore politico, sembrano giocare al Monopoli sulla mappa della città.
Preso atto oramai da tempo quello che tutti sanno, ovvero che il vero podestà è il segretario-direttore generale del Comune Santi Terranova, e che gli assessori
hanno un ruolo di comparse di prima fila, mentre i consiglieri comunali di quarta.
Il quadro che ne esce è devastante. Questi si baloccano, mica tanto per gli interessi ed i soldi che girano, con “piani triennali” dei lavori pubblici, dove per i casi della Galleria di Montebello e la ex Caserma di Roiano, il Burlo Garofalo, Cattinara e la lista potrebbe allungarsi a dismisura, sarebbe più corretto parlare di progetti ventennali o più.
Ogni anno spunta la “bufala” del costruendo Parco del Mare, opera per altro perfettamente inutile perché ad ogni acquazzone e sciroccata il mare i triestini oramai se lo trovano in casa, o si fanno opere inutili come il rifacimento di una piazza Libertà con annesso trasloco di qualche passo della statua della povera Sissi. Inutili alla cittadinanza si, ma utili per far girare 5 milioni di euro.
La città è punteggiata di transenne perché la manutenzione ordinaria è inesistente, la rimozione delle scovazze lascia molto a desiderare ma in compenso il Comune ne aumenta il costo.
Per essere una città “turistica” non basta mettere la tassa di soggiorno, bisogna perlomeno curare il territorio, le aree verdi, i giardini, il decoro urbano. Tutte cose di ordinaria, banalissima amministrazione ma che questi non sono capaci di fare.
Siamo la città del nord Italia con il maggior numero di “poveri” in proporzione al numero di residenti ma il Comune spende e spande nel superfluo.
Il recente caso del crollo, annunciato, annunciatissimo, del tetto della “nuova” Piscina terapeutica sembra avvenuto ieri che da mesi non si muove foglia, pardon mattone.
Com’è triste Trieste.




« PrecedentePagina 1Pagina 2Pagina 3Pagina 4Pagina 5Pagina 6Pagina 7Pagina 8Pagina 9Pagina 10Pagina 11Pagina 12Pagina 13Pagina 14Pagina 15Pagina 16Pagina 17Pagina 18Pagina 19Pagina 20Pagina 21Pagina 22Pagina 23Pagina 24Pagina 25Pagina 26Pagina 27Pagina 28Pagina 29Pagina 30Pagina 31Pagina 32Pagina 33Pagina 34Pagina 35Pagina 36Pagina 37Pagina 38Pagina 39Pagina 40Pagina 41Pagina 42Pagina 43Pagina 44Pagina 45Pagina 46Pagina 47Pagina 48Pagina 49Pagina 50Pagina 51Pagina 52Pagina 53Pagina 54Pagina 55Pagina 56Pagina 57Pagina 58Pagina 59Pagina 60Pagina 61Pagina 62Pagina 63Pagina 64Pagina 65Pagina 66Pagina 67Pagina 68Pagina 69Pagina 70Pagina 71Pagina 72Pagina 73Pagina 74Pagina 75Pagina 76Pagina 77Pagina 78Pagina 79Pagina 80Pagina 81Pagina 82Pagina 83Pagina 84Pagina 85Pagina 86Pagina 87Pagina 88Pagina 89Pagina 90Pagina 91Pagina 92Pagina 93Pagina 94Pagina 95Pagina 96Pagina 97Pagina 98Pagina 99Pagina 100Pagina 101Pagina 102Pagina 103Pagina 104Pagina 105Pagina 106Pagina 107Pagina 108Pagina 109Pagina 110Pagina 111Pagina 112Pagina 113Pagina 114Pagina 115Pagina 116Pagina 117Pagina 118Pagina 119Pagina 120Pagina 121Pagina 122Pagina 123Pagina 124Pagina 125Pagina 126Pagina 127Pagina 128Pagina 129Pagina 130Pagina 131Pagina 132Pagina 133Pagina 134Pagina 135Pagina 136Pagina 137Pagina 138Pagina 139Pagina 140Pagina 141Pagina 142Pagina 143Pagina 144Pagina 145Pagina 146Pagina 147Pagina 148Pagina 149Pagina 150Pagina 151Pagina 152Pagina 153Pagina 154Pagina 155Pagina 156 • Pagina 157 • Pagina 158Pagina 159Pagina 160Pagina 161Pagina 162Pagina 163Pagina 164Pagina 165Pagina 166Pagina 167Pagina 168Pagina 169Pagina 170Pagina 171Pagina 172Pagina 173Pagina 174Pagina 175Pagina 176Pagina 177Pagina 178Pagina 179Pagina 180Pagina 181Pagina 182Pagina 183Pagina 184Pagina 185Pagina 186Pagina 187Pagina 188Pagina 189Pagina 190Pagina 191Pagina 192Pagina 193Pagina 194Pagina 195Pagina 196Pagina 197Pagina 198Pagina 199Pagina 200Pagina 201Pagina 202Pagina 203Pagina 204Pagina 205Pagina 206Pagina 207Pagina 208Pagina 209Pagina 210Pagina 211Pagina 212Pagina 213Pagina 214Pagina 215Pagina 216Pagina 217Pagina 218Pagina 219Pagina 220Pagina 221Pagina 222Pagina 223Pagina 224Pagina 225Pagina 226Pagina 227Pagina 228Pagina 229Pagina 230Pagina 231Pagina 232Pagina 233Pagina 234Pagina 235Pagina 236Pagina 237Pagina 238Pagina 239Pagina 240Pagina 241Pagina 242Pagina 243Pagina 244Pagina 245Pagina 246Pagina 247Pagina 248Pagina 249Pagina 250Pagina 251Pagina 252Pagina 253Pagina 254Pagina 255Pagina 256Pagina 257Pagina 258Pagina 259Pagina 260Pagina 261Pagina 262Pagina 263Pagina 264Pagina 265Pagina 266Pagina 267Pagina 268Pagina 269Pagina 270Pagina 271Pagina 272Pagina 273Pagina 274Pagina 275Pagina 276Pagina 277Pagina 278Pagina 279Pagina 280Pagina 281Pagina 282Pagina 283Pagina 284Pagina 285Pagina 286Pagina 287Pagina 288Pagina 289Pagina 290Pagina 291Pagina 292Pagina 293Pagina 294Pagina 295Pagina 296Pagina 297Pagina 298Pagina 299Pagina 300Pagina 301Pagina 302Pagina 303Pagina 304Pagina 305Pagina 306Pagina 307Pagina 308Pagina 309Pagina 310Pagina 311Pagina 312Pagina 313Pagina 314Pagina 315Pagina 316Pagina 317Pagina 318Pagina 319Pagina 320Pagina 321Pagina 322Pagina 323Pagina 324Pagina 325Pagina 326Pagina 327Pagina 328Pagina 329Pagina 330Pagina 331Pagina 332Pagina 333Pagina 334Pagina 335Pagina 336Pagina 337Pagina 338Pagina 339Pagina 340Pagina 341Pagina 342Pagina 343Pagina 344Pagina 345Pagina 346Pagina 347Pagina 348Pagina 349Pagina 350Pagina 351Pagina 352Pagina 353Pagina 354Pagina 355Pagina 356Pagina 357Pagina 358Pagina 359Pagina 360Prossima »


MeteoSat
Previsioni Oggi Previsioni Domani Previsioni DopoDomani
Copyright © 2005 by Circolo Miani.
Powered by: Kreativamente.3go.it - 30 November, 2021 - 7:50 pm - Visitatori Totali Nr.