Circolo Miani - News Correnti




Home | Notizie | Articoli | Notizie flash | Foto | Video | Collegamenti | Scarica | Sondaggi | Contattaci

'L'Eco della Serva'
Fatti e misfatti della settimana

Laminatoio a caldo e “giornalismo” a freddo.
Le sorprese della censura talvolta sono anche divertenti. ..
(Leggi tutta la notizia)


Notizie Flash

Trieste Verde. A cosa diciamo no!
Dicemmo no alla progettata Centrale a Carbone nel Vallone di Muggia, battaglia vinta..
(Leggi tutta la news)


Contenuti
*Circolo Miani
*Ferriera: le analisi della procura
*Questionario medico Ferriera

Dati Accesso
Accesso Richiesto

Nome:
Pass :

Memorizza Dati

Registrati • Password Persa?




Circolo Miani » News Correnti » Page 14

Solite elezioni, solito non voto, crescente.

» Inviato da valmaura il 14 June, 2022 alle 11:47 am

Viene un po', tanto, di voltastomaco a leggere le paginate di commenti dei politici di ogni ordine e grado sui risultati elettorali delle amministrative.
Per i Referendum, con il peggior risultato di votanti nella loro storia, i commenti sono inutili come i peli superflui. Un disfatta dei promotori (centrodestra piω renziani, che oramai sono la stessa cosa) dove i numeri dicono tutto ed ogni parola appare inutile. Peccato, perchθ l'unica vera riforma della Giustizia, e Dio sa quanto ce ne sia bisogno, quella firmata dal Guardasigilli Bonafede da mesi θ oggetto di peggioramenti a tutto favore delle “caste”, anche giudiziarie, da parte della politica dei “migliori”, Cinquestelle esclusi ovviamente che la riforma era del loro ministro.
Ma torniamo alle elezioni amministrative, dove il vero dato preoccupante θ la vittoria di un sindaco, quello di Palermo, di cui molti autorevoli sponsor politici, ed anche due candidati finiti in carcere, avevano rapporti con la mafia.
Per il resto, a partire dalla nostra Regione, prosegue stabilmente il crollo del numero dei votanti: oramai votano in meno della metΰ. E questo vale anche per Duino Aurisina, se invece di ciurlare nel manico, politici e giornalisti facessero onesto riferimento ai soli voti validi (49%).
Ma il dato preoccupante θ appunto l'astensionismo nei comuni, grandi o piccoli che siano, dove si decide della quotidianitΰ della vita dei cittadini. E qui la scelta di non partecipare alle decisioni che riguardano da vicino i residenti θ puro autolesionismo, arricchito da un tocco di grottesca imbecillitΰ quando poi gli stessi per i prossimi cinque anni continueranno a lamentarsi, al bar o dal barbiere, delle decisioni sbagliate assunte dalle loro amministrazioni e che penalizzano la loro vita.
La soluzione? Una sola: inevitabile, logica e ragionevole, a patto che i cittadini si ricordino di essere tali, ovvero i padroni delle scelte da assumere fuori dalla porta della loro casa: la cancellazione degli inutili simboli di partito, delle logiche di schieramento e di parte sull'amministrazione del bene comune.
Ovvero se si vuole recuperare credibilitΰ e partecipazione θ sul “civismo” che bisogna puntare: su liste, formate e costruite da persone di buona volontΰ, e magari anche di un minimo di competenze, che si impegnino a risolvere i problemi che angustiano la vita della comunitΰ, a migliorare il suo benessere ed a garantire un futuro di prosperitΰ per tutti, a partire da quelle persone che si trovano a vivere la quotidianitΰ con maggiori difficoltΰ.
Qui, nei comuni grandi o piccoli, non si tratta di affrontare questioni ideologiche ma di risolvere problemi ed emergenze che sono uguali per tutti, qualunque siano le preferenze politiche o di parte di questi tutti.
Insomma se uno sta male non chiede al medico che gli deve salvare la vita per chi vota o quale tessera di partito abbia in tasca, ma solo se sia bravo e competente, imbecilli esclusi si intende.
Ma dai commenti del giorno dopo pare che questi politici: locali, regionali e nazionali, continuino imperterriti a non voler capire e pertanto spetta ai cittadini farli accomodare alla porta e prendere in mano il loro destino. E prima lo faranno meglio sarΰ per tutti, noi.



FINALMENTE ! Trieste turistica anche in periferia.

» Inviato da valmaura il 13 June, 2022 alle 11:18 am

Era ora! Visto il via vai di Navi Bianche θ stato deciso di utilizzare pure il terminal logistico della Ferriera per gli attracchi. Da lμ partiranno i tour turistici che proporranno visite guidate al “Serpentone” di Valmaura e poi gite in pullman per via di Campo Marzio onde godere dell'incolonnamento di Tir e mezzi pesanti da via Svevo, Campi Elisi e seguire.
Meglio tardi che mai, infatti sorgeva il dubbio che la cittΰ di Trieste si fermasse in Cavana.
Lo spettacolo θ garantito.
Per inciso, sono 30 anni che il Circolo Miani denuncia queste situazioni ma i Triestini sono di bocca buona, assai..



Come Repubblica “valorizza” il Reddito di Cittadinanza.

» Inviato da valmaura il 13 June, 2022 alle 11:16 am

Nella foto notizia il modello θ Dubai, paradiso fiscale cresciuto sullo sfruttamento della manodopera indiana e dintorni. Parla il rampollo di una famiglia di ristoratori italiani.
Resta un dubbio: le tasse le paga nell'emirato arabo, artefice di quel “nuovo Rinascimento” o nella vecchia Italia?
Sotto l'estratto di uno studio europeo.
“Ora estendere il reddito di cittadinanza e costruire un sistema di minimi salariali per contrastare le nuove povertΰ.
Ricerche scientifiche qualitative sui beneficiari del RdC hanno evidenziato come i processi di impoverimento nascono proprio nel mercato del lavoro per diverse ragioni: rapporti di lavoro occasionali, informali, esternalizzazioni, bassi salari, pagamenti cottimali, relazioni lavorative formative gratuite. Mostrando come spesso sia proprio il lavoro che rende poveri in questo paese. Cosμ alcuni percettori dell’RdC occupati nel periodo di percezione della misura o giΰ occupati al momento della domanda non riescono a far uscire il proprio nucleo famigliare dal beneficio della misura perchι working poors, in alcuni casi anche con contratti permanenti. Un indicatore prodotto da Eurostat evidenzia come nel 2019 il 12% dei lavoratori italiani era povero e la crisi pandemica ha aggravato tale dinamica.
Cosμ quella funzione multidimensionale del RdC, sostenere il lavoro e contrastare la povertΰ, molto criticata, θ stata in realtΰ il suo elemento valorizzante e innovativo. Senza tale misura, in assenza di altri strumenti di contrasto al lavoro povero (trasferimenti diretti alle famiglie es. in work benefit), nessun sostegno reddituale ci sarebbe stato per i working poors. Estendere il RdC e costruire un sistema di minimi salariali sono oggi due interventi necessari e complementari. Non a caso la Spagna θ intervenuta, durante la fase pandemica, per frenare l’aumento delle nuove dimensioni della povertΰ in modo innovativo, integrando due politiche: la definizione di un reddito minimo vitale molto piω esteso di quello italiano e aumentando il salario minimo legale”.



La nuova tassa sui poveri del 7%. Si chiama Inflazione.

» Inviato da valmaura il 12 June, 2022 alle 1:12 pm

Non c'θ tassa piω ingiusta proprio perchθ non legata all'imponibile, insomma al reddito, come quella scaturita dal folle aumento di prezzi, tariffe e servizi, che colpisce tutti indiscriminatamente.
Non per niente la chiamano la “tassa dei poveri”.
Questi palloni gonfiati dai nostri soldi dei politici che a tutti i livelli governano, si fa per dire, la nostra comunitΰ, cosμ “migliori” da fare perfino paura, cosa aspettano a metterci le mani invece di dare aria ai denti per attaccare salario minimo e reddito di cittadinanza.
A fine anno questa “tassa” inciderΰ per migliaia di euro nelle tasche delle famiglie italiane che giΰ stentavano ad arrivare alla terza settimana del mese.
Invece di recitare il solito “giochino delle parti o teatrino della politica” che dir si voglia, facciano magari una sola volta qualcosa di utile, sociale, umano e cristiano.
Che se θ vero che la fortuna θ cieca e la sfiga ci vede benissimo, potrebbe in futuro toccare pure a loro.



SIOT. Cosa aspetta il Comune di San Dorligo-Dolina? Oltre a quello di Trieste.

» Inviato da valmaura il 12 June, 2022 alle 12:44 pm

Oggi sulla stampa esce la dura rivolta ed il rifiuto dei Comuni della Carnia alla nuova iniziativa SIOT dei “Generatori a Gas Metano, quattro: a San Dorligo, Reana del Rojale, Cavazzo Carnico e Paluzza” con camini alti dai 15 ai 20 metri da cui le emissioni di Anidride Carbonica (Co2 altro che “decarbonizzazione") usciranno 24ore su 24.
“La protesta dei carnici θ la piω tenace (Il comitato sorto a Paluzza parla intanto di progetti lesivi per paesaggio e salute e c’erano sindaci e assessori di Cavazzo, Bordano, Trasaghis, Paluzza, Cercivento, Raveo, Sauris, Paularo, Rigolato, Villa Santina, Amaro, Lauco, Ravascletto, Comeglians, Forni di Sotto, Forni Avoltri, Ovaro e Verzegnis). Ma la questione si fa strada anche a Trieste. «Abbiamo giΰ il problema degli odori – dice il sindaco di San Dorligo Sandy Klun – e i rapporti con la Siot non sono facili. La societΰ non ci ha informati e invece dovrebbe venire in Consiglio comunale a rassicurarci sulle proprie intenzioni, ma le multinazionali non ci tengono in considerazione.”
Ecco appunto. Intanto spicca il fatto che il Sindaco di San Dorligo-Dolina non abbia ritenuto di partecipare all'incontro con i suoi colleghi carnici, eppure una delle quattro centrali a Gas Metano verrΰ installata proprio nel suo Comune. Ed invece di lagnarsi per la sua irrilevanza avrebbe dovuto di corsa far approvare dalla sua Amministrazione la Risoluzione proposta dal consigliere Maurizio Fogar, e votata all'unanimitΰ dal Comune di Muggia, che attiva la procedura per far cessare i miasmi, altro che gli “odori”, di “benzina marcia”, dannosi per salute e qualitΰ della vita” con cui da decenni la Siot impesta mezza provincia.
Fatti non chiacchiere, egregio sindaco Klun!




« Precedente • Pagina 1 • Pagina 2 • Pagina 3 • Pagina 4 • Pagina 5 • Pagina 6 • Pagina 7 • Pagina 8 • Pagina 9 • Pagina 10 • Pagina 11 • Pagina 12 • Pagina 13 • Pagina 14 • Pagina 15 • Pagina 16 • Pagina 17 • Pagina 18 • Pagina 19 • Pagina 20 • Pagina 21 • Pagina 22 • Pagina 23 • Pagina 24 • Pagina 25 • Pagina 26 • Pagina 27 • Pagina 28 • Pagina 29 • Pagina 30 • Pagina 31 • Pagina 32 • Pagina 33 • Pagina 34 • Pagina 35 • Pagina 36 • Pagina 37 • Pagina 38 • Pagina 39 • Pagina 40 • Pagina 41 • Pagina 42 • Pagina 43 • Pagina 44 • Pagina 45 • Pagina 46 • Pagina 47 • Pagina 48 • Pagina 49 • Pagina 50 • Pagina 51 • Pagina 52 • Pagina 53 • Pagina 54 • Pagina 55 • Pagina 56 • Pagina 57 • Pagina 58 • Pagina 59 • Pagina 60 • Pagina 61 • Pagina 62 • Pagina 63 • Pagina 64 • Pagina 65 • Pagina 66 • Pagina 67 • Pagina 68 • Pagina 69 • Pagina 70 • Pagina 71 • Pagina 72 • Pagina 73 • Pagina 74 • Pagina 75 • Pagina 76 • Pagina 77 • Pagina 78 • Pagina 79 • Pagina 80 • Pagina 81 • Pagina 82 • Pagina 83 • Pagina 84 • Pagina 85 • Pagina 86 • Pagina 87 • Pagina 88 • Pagina 89 • Pagina 90 • Pagina 91 • Pagina 92 • Pagina 93 • Pagina 94 • Pagina 95 • Pagina 96 • Pagina 97 • Pagina 98 • Pagina 99 • Pagina 100 • Pagina 101 • Pagina 102 • Pagina 103 • Pagina 104 • Pagina 105 • Pagina 106 • Pagina 107 • Pagina 108 • Pagina 109 • Pagina 110 • Pagina 111 • Pagina 112 • Pagina 113 • Pagina 114 • Pagina 115 • Pagina 116 • Pagina 117 • Pagina 118 • Pagina 119 • Pagina 120 • Pagina 121 • Pagina 122 • Pagina 123 • Pagina 124 • Pagina 125 • Pagina 126 • Pagina 127 • Pagina 128 • Pagina 129 • Pagina 130 • Pagina 131 • Pagina 132 • Pagina 133 • Pagina 134 • Pagina 135 • Pagina 136 • Pagina 137 • Pagina 138 • Pagina 139 • Pagina 140 • Pagina 141 • Pagina 142 • Pagina 143 • Pagina 144 • Pagina 145 • Pagina 146 • Pagina 147 • Pagina 148 • Pagina 149 • Pagina 150 • Pagina 151 • Pagina 152 • Pagina 153 • Pagina 154 • Pagina 155 • Pagina 156 • Pagina 157 • Pagina 158 • Pagina 159 • Pagina 160 • Pagina 161 • Pagina 162 • Pagina 163 • Pagina 164 • Pagina 165 • Pagina 166 • Pagina 167 • Pagina 168 • Pagina 169 • Pagina 170 • Pagina 171 • Pagina 172 • Pagina 173 • Pagina 174 • Pagina 175 • Pagina 176 • Pagina 177 • Pagina 178 • Pagina 179 • Pagina 180 • Pagina 181 • Pagina 182 • Pagina 183 • Pagina 184 • Pagina 185 • Pagina 186 • Pagina 187 • Pagina 188 • Pagina 189 • Pagina 190 • Pagina 191 • Pagina 192 • Pagina 193 • Pagina 194 • Pagina 195 • Pagina 196 • Pagina 197 • Pagina 198 • Pagina 199 • Pagina 200 • Pagina 201 • Pagina 202 • Pagina 203 • Pagina 204 • Pagina 205 • Pagina 206 • Pagina 207 • Pagina 208 • Pagina 209 • Pagina 210 • Pagina 211 • Pagina 212 • Pagina 213 • Pagina 214 • Pagina 215 • Pagina 216 • Pagina 217 • Pagina 218 • Pagina 219 • Pagina 220 • Pagina 221 • Pagina 222 • Pagina 223 • Pagina 224 • Pagina 225 • Pagina 226 • Pagina 227 • Pagina 228 • Pagina 229 • Pagina 230 • Pagina 231 • Pagina 232 • Pagina 233 • Pagina 234 • Pagina 235 • Pagina 236 • Pagina 237 • Pagina 238 • Pagina 239 • Pagina 240 • Pagina 241 • Pagina 242 • Pagina 243 • Pagina 244 • Pagina 245 • Pagina 246 • Pagina 247 • Pagina 248 • Pagina 249 • Pagina 250 • Pagina 251 • Pagina 252 • Pagina 253 • Pagina 254 • Pagina 255 • Pagina 256 • Pagina 257 • Pagina 258 • Pagina 259 • Pagina 260 • Pagina 261 • Pagina 262 • Pagina 263 • Pagina 264 • Pagina 265 • Pagina 266 • Pagina 267 • Pagina 268 • Pagina 269 • Pagina 270 • Pagina 271 • Pagina 272 • Pagina 273 • Pagina 274 • Pagina 275 • Pagina 276 • Pagina 277 • Pagina 278 • Pagina 279 • Pagina 280 • Pagina 281 • Pagina 282 • Pagina 283 • Pagina 284 • Pagina 285 • Pagina 286 • Pagina 287 • Pagina 288 • Pagina 289 • Pagina 290 • Pagina 291 • Pagina 292 • Pagina 293 • Pagina 294 • Pagina 295 • Pagina 296 • Pagina 297 • Pagina 298 • Pagina 299 • Pagina 300 • Pagina 301 • Pagina 302 • Pagina 303 • Pagina 304 • Pagina 305 • Pagina 306 • Pagina 307 • Pagina 308 • Pagina 309 • Pagina 310 • Pagina 311 • Pagina 312 • Pagina 313 • Pagina 314 • Pagina 315 • Pagina 316 • Pagina 317 • Pagina 318 • Pagina 319 • Pagina 320 • Pagina 321 • Pagina 322 • Pagina 323 • Pagina 324 • Pagina 325 • Pagina 326 • Pagina 327 • Pagina 328 • Pagina 329 • Pagina 330 • Pagina 331 • Pagina 332 • Pagina 333 • Pagina 334 • Pagina 335 • Pagina 336 • Pagina 337 • Pagina 338 • Pagina 339 • Pagina 340 • Pagina 341 • Pagina 342 • Pagina 343 • Pagina 344 • Pagina 345 • Pagina 346 • Pagina 347 • Pagina 348 • Pagina 349 • Pagina 350 • Pagina 351 • Pagina 352 • Pagina 353 • Pagina 354 • Pagina 355 • Pagina 356 • Pagina 357 • Pagina 358 • Pagina 359 • Pagina 360 • Pagina 361 • Pagina 362 • Pagina 363 • Pagina 364 • Pagina 365 • Pagina 366 • Pagina 367 • Pagina 368 • Pagina 369 • Pagina 370 • Pagina 371 • Pagina 372 • Pagina 373 • Pagina 374 • Pagina 375 • Pagina 376 • Pagina 377 • Pagina 378 • Pagina 379 • Pagina 380 • Pagina 381 • Pagina 382 • Pagina 383 • Pagina 384 • Pagina 385 • Pagina 386 • Pagina 387 • Pagina 388 • Pagina 389 • Pagina 390 • Pagina 391 • Pagina 392 • Pagina 393 • Pagina 394 • Pagina 395 • Pagina 396 • Pagina 397 • Pagina 398 • Pagina 399 • Pagina 400 • Pagina 401 • Pagina 402 • Pagina 403 • Pagina 404 • Pagina 405 • Pagina 406 • Pagina 407 • Pagina 408 • Pagina 409 • Pagina 410 • Prossima »


MeteoSat
Previsioni Oggi Previsioni Domani Previsioni DopoDomani
Copyright © 2005 by Circolo Miani.
Powered by: Kreativamente.3go.it - 8 August, 2022 - 8:50 am - Visitatori Totali Nr.