Circolo Miani - News Correnti




Home | Notizie | Articoli | Notizie flash | Foto | Video | Collegamenti | Scarica | Sondaggi | Contattaci

'L'Eco della Serva'
Fatti e misfatti della settimana

Laminatoio a caldo e “giornalismo” a freddo.
Le sorprese della censura talvolta sono anche divertenti. ..
(Leggi tutta la notizia)


Notizie Flash

Trieste Verde. A cosa diciamo no!
Dicemmo no alla progettata Centrale a Carbone nel Vallone di Muggia, battaglia vinta..
(Leggi tutta la news)


Contenuti
*Circolo Miani
*Ferriera: le analisi della procura
*Questionario medico Ferriera

Dati Accesso
Accesso Richiesto

Nome:
Pass :

Memorizza Dati

Registrati • Password Persa?




Circolo Miani » News Correnti » Page 120

Ai Triestini distratti, ed ai Muggesani pure.

» Inviato da valmaura il 28 May, 2021 alle 11:13 am

A tutti quelli che negli anni scorsi pensavano che “la Ferriera riguarda Servola” e si trastullavano nelle loro fallaci illusioni, puntualmente smentite dalle statistiche e dai numeri del Ministero della Sanitΰ che dimostravano come i record poco invidiabili di tumore e malattie “normali” all'apparato respiratorio investivano tutta, TUTTA, la provincia e non solo il rione di Servola.
E dunque a tutti quelli che oggi giulivi e fancazzisti pensano lo stesso per il rischio che i dragaggi annunciati nel Vallone di Muggia (fronte Ferriera-Scalo Legnami, fronte ex raffineria Aquila, e a fianco Rio Ospo) non li riguardino e che al massimo i lavori di rifacimento della fu Area a Caldo della Ferriera e l'impatto ambientale della annunciata nuova Acciaieria alle Noghere investano di problemi “solo” chi ci abita attorno.
Beeepp! Risposta sbagliata, anzi sbagliatissima. Complimenti per l'altruismo a parte. Che magari lede il menefreghismo di parte rilevante dei nostri concittadini, e che tra qualche anno verranno, purtroppo per loro e noi, e questo ci fa moderatamente inc … pardon arrabbiare, smentiti dall'elenco dei caduti sanitari.
Mettetevi bene in testa, basta anche per i piω pigri di voi guardare le foto satellitari di Google Maps, che i fanghi altamente tossici sollevati nei dragaggi, per l'effetto delle correnti marine, investono ampiamente tutta la linea di costa del Golfo di Trieste, da Capodistria da un lato e fino a Sistiana e oltre dall'altro.
Per cui quando voi, i vostri pargoli, farete il bagno estivo, dove di acqua in bocca ne entra sempre un po', e la vostra pelle a meno di non corazzarsi in una tuta isolante, il contenuto cancerogeno disperso nel mare lo incontrerete comunque.
Per non parlare poi della catena alimentare, ovvero di chi gradisce pesci e frutti di mare pescati nel Golfo, auguri vivissimi che ne avrete, avremo assai bisogno.
E le polveri sollevate dai lavori di rifacimento di aree dove non c'θ centimetro in superficie e per metri in profonditΰ, pregne dei peggiori inquinanti cancerogeni, che sforano di due/tremila volte, non θ un nostro refuso ma la realtΰ che esce dalle analisi dei tecnici del Ministero dell'Ambiente e per fortuna nostra non da quell'orpo che Arpa, i giΰ generosi limiti di legge. Le polveri, come dimostrato da tutti i seri studi fatti, investono, per l'effetto dei venti, soprattutto la Bora, tutto il territorio della nostra provincia ed oltre (fino a Monfalcone e Grado e Capodistria).
Ma voi potete continuare a menefregarvene, a dire “mi no me intrigo, mi fazo Din Don”, fino ovviamente a sventura contraria, che non auguriamo a noi e dunque a nessuno.
Era giusto scrivervelo, anche se molti di voi in veritΰ non lo meritano.
La “Cassandra” di Trieste Verde.



Comune di Muggia. Poche idee ma ben confuse.

» Inviato da valmaura il 27 May, 2021 alle 12:08 pm

Il sindaco afferma che il Comune con delibera di Giunta ha deciso di partecipare al “Tavolo” per la realizzazione del progetto della nuova Acciaieria alle Noghere, poi a richiesta di chiarimenti sull'esistenza di questo “Tavolo”, precisa che no, esso ancora non esiste, ma che il Comune ha firmato il via libera all'Accordo di Programma per la realizzazione del progetto in questione, poi emerge, grazie alla attenta ricerca dei residenti della zona interessata, che in realtΰ il Comune di Muggia ha firmato un “Protocollo d'Intesa (di iniziativa della Giunta Regionale ed allegato alla delibera della stessa n. 731 di data 14 maggio 2021) fra Regione, Consorzio ex Ezit, Autoritΰ Portuale, Gruppo Metinvest-Danieli, avente come oggetto: “la manifestazione di interesse finalizzata alla realizzazione di un progetto di sviluppo industriale integrato nell'area Noghere della zona industriale di Trieste”.
In queste nove paginette non figura mai, ripetiamo MAI, un accenno alla valutazione dell'impatto ambientale che il futuro stabilimento determinerΰ nell'area confinante con centri abitati e sulle misure-prescrizioni da assumere, mentre θ infarcito di tutte le altre metodologie operative future, in cui brilla un capitolato dedicato (numero 8 ) agli “Obblighi di riservatezza”. Ben originale se parametrato al fatto che quattro dei cinque sottoscrittori sono enti pubblici e dunque vincolati per legge alla piena trasparenza e pubblicitΰ di ogni loro atto.
Ma leggiamo l'incipit di questo capitolato: “Le parti si impegnano a mantenere la riservatezza in merito alla documentazione e agli “atri” (immaginiamo: altri) contenuti derivanti dall'attuazione del presente Protocollo d'Intesa, adottando le cautele e le misure di sicurezza necessarie al fine di mantenere riservate le informazioni, ….”
Dunque non possiamo esimerci dal trasmettere questo Protocollo alla Procura della Repubblica per verificare se quanto sottoscritto in questo “impegno” non violi tutta la normativa di legge che dispone il corretto trasparente funzionamento di un Ente pubblico, elettivo nel caso di Regione e Comune di Muggia, e di nomina pubblica per i restanti due: Consorzio Zona Industriale e Autoritΰ Portuale.
Anche perchθ rischi di “spionaggio industriale” per la semplice costruzione di un Laminatoio a Caldo e delle tecnologie legate alla sua produzione appaiono difficili da immaginarsi.
Ma la chicca, tra le non poche in veritΰ di questo originale Protocollo, sta ne comma i ) del Settimo Capitolato dove si scrive papale papale che tra gli obblighi delle parti sottoscriventi c'θ quello di: “Agire in buona fede”.
Sembra uno scherzo, ma θ invece l'indicatore della cristallina “fiducia” che regna tra i contraenti.
Non male come inizio.
Ma ne parleremo domenica 30 maggio, con ritrovo alle ore 10.30, in via Flavia di Stramare all'uscita della Galleria di Aquilinia dinanzi all'Officina meccanica Walter, nei pressi di un Autolavaggio, luogo da cui raggiungeremo lo spazio adiacente in cui si terrΰ l'incontro, e verificheremo la volontΰ e la partecipazione dei cittadini, dei residenti in zona, a Muggia e San Dorligo, come nella vicinissima Trieste, di costituirsi come principale interlocutore legittimato al confronto con ideatori e per ora solo proponenti di un'acciaieria “Green ma non troppo” che andrebbe ad occupare un'area vasta quanto importante del nostro territorio per altro annunciando una ricaduta occupazionale risibile (un lavoratore per 1200 metri quadri) ma appetibile per l'utilizzo delle agevolazioni del Porto Franco trasferito in parte dall'Autoritΰ Portuale proprio alle Noghere.
Trieste Verde. 



No, Roberti e Fedriga, sbagliate eccome!

» Inviato da valmaura il 27 May, 2021 alle 12:03 pm

Oggi viene posto il problema dell'indennitΰ di carica che Stato e Regione assegnano agli amministratori locali. Insomma Sindaci ed assessori comunali, di tutti i Comuni, da Trieste a Monrupino per intendersi nella regione FVG.
Questa politica teme che aumentarne gli emolumenti scateni nell'opinione pubblica una fiammata di indignazioni contro i privilegi della “casta” politica, soprattutto in tempi di crisi aggravati dalla pandemia.
La loro preoccupazione, in questo trasversale a tutte le forze vecchie e nuove di questa politica regionale, li spinge a chiedere l'unanimitΰ dei consensi di tutte le sigle che la compongono, anzi di piω “un patto politico per assumersi insieme la responsabilitΰ della scelta e spegnere sul nascere il fuoco dell'antipolitica”. Per l'assessore leghista Roberti addirittura “l'antipolitica ha distrutto il paese”.
Dimenticando o nascondendo due cose: che proprio i nipotini di Bossi non dovrebbero mai parlare di corda in casa dell'impiccato, e che a distruggere la credibilitΰ di questa classe politica sono stati proprio loro, ovvero questa politica, nelle sue varie sfaccettature, e che se si vuol parlare di “antipolitica” loro ne sono i protagonisti primari.
Essi hanno screditato con il loro modo di operare e di gestire una politica molto simile al mondo degli affari e del carrierismo, aprendo una voragine tra la societΰ e le istituzioni, ed incrementando l'astensionismo dal voto in modo esponenziale.
Pertanto non θ tanto la questione degli aumenti per altro contenuti previsti per gli amministratori locali, ad essere centrale, ma il fallimento di un'intera classe politica e dirigente che agli occhi della nostra comunitΰ appare sempre piω un danno, per incapacitΰ ed arroganza, ed una insopportabile zavorra.
Trieste Verde.



“Strade cittadine. Le condizioni sono pietose”.

» Inviato da valmaura il 26 May, 2021 alle 11:32 am

Condividiamo parola per parola. Trieste Verde.
 
La situazione delle strade a Trieste ha raggiunto un livello vergognoso. Buche piω o meno profonde e tombini collassati o sporgenti sono purtroppo presenti ovunque: in ogni via, anche in pieno centro. Spesso anche le asfaltature dopo i molti scavi stradali sono davvero sommarie e approssimative, tanto da presentare fin da subito dossi e cunette. Ciς θ ancor piω grave e pericolosa se pensiamo ai tanti utenti a due ruote da sempre presenti fra i nostri concittadini, costretti sempre piω a un pericoloso slalom fra queste "trappole".
Cosa fanno l'amministrazione e gli uffici pubblici preposti al mantenimento delle strade?
Non vengono neanche quasi piω fatti i rattoppi. Questo problema non puς essere risolto solo con l'apposizione di cartelli stradali che per molti mesi, in certi casi addirittura anni (via di Servola, passeggio Sant'Andrea/via Cesare, via Caboto, ecc.) segnalano un pericolo ben conosciuto e sempre maggiore. Urgono provvedimenti rapidi e un deciso cambio di operativitΰ da chi si occupa delle strade e della sicurezza stradale, quella vera. Prima che ci scappi il morto.
Alberto Grassi (Segnalazioni)



Noghere, questione elettorale o sociale?

» Inviato da valmaura il 26 May, 2021 alle 11:30 am

Uno strano volo di uccelli si leva nel cielo elettorale di Muggia, sigle per la maggior parte inesistenti da anni riprendono vita in occasione delle prossime elezioni, ricompaiono nomi protagonisti di una vecchia e discussa politica.
Ovviamente nel merito dei gravi rischi innescati dai dragaggi nel Vallone su ambodue i lati (Ferriera e Raffineria), dell'impatto ambientale dell'inquinamento acustico e delle emissioni di Co2, Anidride Carbonica, della tipologia dei forni di riscaldamento previsti, non entrano perchθ nulla sanno se non quello che occhieggiano su queste nostre pagine.
Va detto subito chiaro e tondo che Circolo Miani e Trieste Verde, finora le prime ed uniche voci critiche su questo annunciato, e strombazzato dalla politica, progetto presentato in dodici striminzite paginette alla stampa dalla societΰ promotrice (Danieli e Metinvest), non ci stanno ad affrontare questo problema in chiave propagandista elettorale.
La qualitΰ della vita e la tutela della salute delle persone sono cosa troppo seria, cosμ come lo sviluppo del lavoro nelle nostre terre, per essere semplicemente strumentalizzate in chiave elettoralistica, come si usa da un ventennio dalle nostre parti.
Verificheremo in via Flavia di Stramare, domenica 30 maggio, con ritrovo alle ore 10.30 all'uscita della Galleria di Aquilinia dinanzi all'Officina meccanica Walter, nei pressi di un Autolavaggio, luogo da cui raggiungeremo lo spazio in cui si terrΰ l'incontro, la volontΰ e la partecipazione dei cittadini, dei residenti in zona, a Muggia e San Dorligo, come nella vicinissima Trieste, di costituirsi come principale interlocutore legittimato al confronto con ideatori e per ora solo proponenti di un'acciaieria “Green ma non troppo” che andrebbe ad occupare un'area vasta quanto importante del nostro territorio per altro annunciando una ricaduta occupazionale risibile (un lavoratore per 1200 metri quadri) ma appetibile per l'utilizzo delle agevolazioni del Porto Franco trasferito in parte dall'Autoritΰ Portuale proprio alle Noghere.
Come abbiamo giΰ scritto questa politica abbia per lo meno il pudore, ed arrossisca per le sue passate responsabilitΰ, di tacere e mettersi in un oscuro cantuccio. Che di parolai incompetenti non ne abbiamo proprio bisogno.




« Precedente • Pagina 1 • Pagina 2 • Pagina 3 • Pagina 4 • Pagina 5 • Pagina 6 • Pagina 7 • Pagina 8 • Pagina 9 • Pagina 10 • Pagina 11 • Pagina 12 • Pagina 13 • Pagina 14 • Pagina 15 • Pagina 16 • Pagina 17 • Pagina 18 • Pagina 19 • Pagina 20 • Pagina 21 • Pagina 22 • Pagina 23 • Pagina 24 • Pagina 25 • Pagina 26 • Pagina 27 • Pagina 28 • Pagina 29 • Pagina 30 • Pagina 31 • Pagina 32 • Pagina 33 • Pagina 34 • Pagina 35 • Pagina 36 • Pagina 37 • Pagina 38 • Pagina 39 • Pagina 40 • Pagina 41 • Pagina 42 • Pagina 43 • Pagina 44 • Pagina 45 • Pagina 46 • Pagina 47 • Pagina 48 • Pagina 49 • Pagina 50 • Pagina 51 • Pagina 52 • Pagina 53 • Pagina 54 • Pagina 55 • Pagina 56 • Pagina 57 • Pagina 58 • Pagina 59 • Pagina 60 • Pagina 61 • Pagina 62 • Pagina 63 • Pagina 64 • Pagina 65 • Pagina 66 • Pagina 67 • Pagina 68 • Pagina 69 • Pagina 70 • Pagina 71 • Pagina 72 • Pagina 73 • Pagina 74 • Pagina 75 • Pagina 76 • Pagina 77 • Pagina 78 • Pagina 79 • Pagina 80 • Pagina 81 • Pagina 82 • Pagina 83 • Pagina 84 • Pagina 85 • Pagina 86 • Pagina 87 • Pagina 88 • Pagina 89 • Pagina 90 • Pagina 91 • Pagina 92 • Pagina 93 • Pagina 94 • Pagina 95 • Pagina 96 • Pagina 97 • Pagina 98 • Pagina 99 • Pagina 100 • Pagina 101 • Pagina 102 • Pagina 103 • Pagina 104 • Pagina 105 • Pagina 106 • Pagina 107 • Pagina 108 • Pagina 109 • Pagina 110 • Pagina 111 • Pagina 112 • Pagina 113 • Pagina 114 • Pagina 115 • Pagina 116 • Pagina 117 • Pagina 118 • Pagina 119 • Pagina 120 • Pagina 121 • Pagina 122 • Pagina 123 • Pagina 124 • Pagina 125 • Pagina 126 • Pagina 127 • Pagina 128 • Pagina 129 • Pagina 130 • Pagina 131 • Pagina 132 • Pagina 133 • Pagina 134 • Pagina 135 • Pagina 136 • Pagina 137 • Pagina 138 • Pagina 139 • Pagina 140 • Pagina 141 • Pagina 142 • Pagina 143 • Pagina 144 • Pagina 145 • Pagina 146 • Pagina 147 • Pagina 148 • Pagina 149 • Pagina 150 • Pagina 151 • Pagina 152 • Pagina 153 • Pagina 154 • Pagina 155 • Pagina 156 • Pagina 157 • Pagina 158 • Pagina 159 • Pagina 160 • Pagina 161 • Pagina 162 • Pagina 163 • Pagina 164 • Pagina 165 • Pagina 166 • Pagina 167 • Pagina 168 • Pagina 169 • Pagina 170 • Pagina 171 • Pagina 172 • Pagina 173 • Pagina 174 • Pagina 175 • Pagina 176 • Pagina 177 • Pagina 178 • Pagina 179 • Pagina 180 • Pagina 181 • Pagina 182 • Pagina 183 • Pagina 184 • Pagina 185 • Pagina 186 • Pagina 187 • Pagina 188 • Pagina 189 • Pagina 190 • Pagina 191 • Pagina 192 • Pagina 193 • Pagina 194 • Pagina 195 • Pagina 196 • Pagina 197 • Pagina 198 • Pagina 199 • Pagina 200 • Pagina 201 • Pagina 202 • Pagina 203 • Pagina 204 • Pagina 205 • Pagina 206 • Pagina 207 • Pagina 208 • Pagina 209 • Pagina 210 • Pagina 211 • Pagina 212 • Pagina 213 • Pagina 214 • Pagina 215 • Pagina 216 • Pagina 217 • Pagina 218 • Pagina 219 • Pagina 220 • Pagina 221 • Pagina 222 • Pagina 223 • Pagina 224 • Pagina 225 • Pagina 226 • Pagina 227 • Pagina 228 • Pagina 229 • Pagina 230 • Pagina 231 • Pagina 232 • Pagina 233 • Pagina 234 • Pagina 235 • Pagina 236 • Pagina 237 • Pagina 238 • Pagina 239 • Pagina 240 • Pagina 241 • Pagina 242 • Pagina 243 • Pagina 244 • Pagina 245 • Pagina 246 • Pagina 247 • Pagina 248 • Pagina 249 • Pagina 250 • Pagina 251 • Pagina 252 • Pagina 253 • Pagina 254 • Pagina 255 • Pagina 256 • Pagina 257 • Pagina 258 • Pagina 259 • Pagina 260 • Pagina 261 • Pagina 262 • Pagina 263 • Pagina 264 • Pagina 265 • Pagina 266 • Pagina 267 • Pagina 268 • Pagina 269 • Pagina 270 • Pagina 271 • Pagina 272 • Pagina 273 • Pagina 274 • Pagina 275 • Pagina 276 • Pagina 277 • Pagina 278 • Pagina 279 • Pagina 280 • Pagina 281 • Pagina 282 • Pagina 283 • Pagina 284 • Pagina 285 • Pagina 286 • Pagina 287 • Pagina 288 • Pagina 289 • Pagina 290 • Pagina 291 • Pagina 292 • Pagina 293 • Pagina 294 • Pagina 295 • Pagina 296 • Pagina 297 • Pagina 298 • Pagina 299 • Pagina 300 • Pagina 301 • Pagina 302 • Pagina 303 • Pagina 304 • Pagina 305 • Pagina 306 • Pagina 307 • Pagina 308 • Pagina 309 • Pagina 310 • Pagina 311 • Pagina 312 • Pagina 313 • Pagina 314 • Pagina 315 • Pagina 316 • Pagina 317 • Pagina 318 • Pagina 319 • Pagina 320 • Pagina 321 • Pagina 322 • Pagina 323 • Pagina 324 • Pagina 325 • Pagina 326 • Pagina 327 • Pagina 328 • Pagina 329 • Pagina 330 • Pagina 331 • Pagina 332 • Pagina 333 • Pagina 334 • Pagina 335 • Pagina 336 • Pagina 337 • Pagina 338 • Pagina 339 • Pagina 340 • Pagina 341 • Pagina 342 • Pagina 343 • Pagina 344 • Pagina 345 • Pagina 346 • Pagina 347 • Pagina 348 • Pagina 349 • Pagina 350 • Pagina 351 • Pagina 352 • Pagina 353 • Pagina 354 • Pagina 355 • Pagina 356 • Pagina 357 • Pagina 358 • Pagina 359 • Pagina 360 • Pagina 361 • Pagina 362 • Pagina 363 • Pagina 364 • Pagina 365 • Pagina 366 • Pagina 367 • Pagina 368 • Pagina 369 • Pagina 370 • Pagina 371 • Pagina 372 • Pagina 373 • Pagina 374 • Pagina 375 • Pagina 376 • Pagina 377 • Pagina 378 • Pagina 379 • Pagina 380 • Pagina 381 • Pagina 382 • Pagina 383 • Pagina 384 • Pagina 385 • Pagina 386 • Pagina 387 • Pagina 388 • Pagina 389 • Pagina 390 • Pagina 391 • Pagina 392 • Pagina 393 • Pagina 394 • Pagina 395 • Pagina 396 • Pagina 397 • Pagina 398 • Pagina 399 • Pagina 400 • Pagina 401 • Pagina 402 • Pagina 403 • Pagina 404 • Pagina 405 • Pagina 406 • Pagina 407 • Pagina 408 • Pagina 409 • Pagina 410 • Pagina 411 • Pagina 412 • Pagina 413 • Pagina 414 • Pagina 415 • Pagina 416 • Pagina 417 • Pagina 418 • Pagina 419 • Pagina 420 • Pagina 421 • Pagina 422 • Pagina 423 • Pagina 424 • Pagina 425 • Pagina 426 • Pagina 427 • Pagina 428 • Pagina 429 • Prossima »


MeteoSat
Previsioni Oggi Previsioni Domani Previsioni DopoDomani
Copyright © 2005 by Circolo Miani.
Powered by: Kreativamente.3go.it - 26 February, 2024 - 2:38 am - Visitatori Totali Nr.